Covid: Chailly, 'a settembre al via stagione Filarmonica Scala, spero con pubblico'

di Adnkronos

Milano, 7 apr. (Adnkronos) - "Apriremo la nostra stagione i primi di settembre, mi auguro col pubblico, liberi dal distanziamento tra musicisti". Lo afferma Riccardo Chailly, direttore della Filarmonica della Scala, intervistato da 'Il Giornale'. "Il distanziamento che i professori devono sopportare -spiega- è di grande difficoltà. Nessuno di loro può ascoltare il collega perché forzati dalla separazione con pareti di plexiglass". L'emergenza coronavirus alla Filarmonica "ha impedito importanti apparizioni europee. Da Budapest, Vienna, Parigi, Amburgo, e molte altre dove eravamo molto attesi". Un danno anche alle 'Prove aperte' della domenica, che "hanno un valore di divulgazione. Il fatto di poter aprire la Scala a chi desidera ascoltare musica è fondamentale per creare un nuovo pubblico. Trovo che sia molto doloroso un anno di chiusura forzata, coi giovani rimasti fuori. Dobbiamo far di tutto per poter riprendere". Chailly spiega di non volersi unire "all'atteggiamento generalmente polemico nei confronti del governo italiano. Tutta la società soffre per lo stop delle attività. Ma è fondamentale poter salvare vite, proteggendo pure i lavoratori dello spettacolo. Questo è quello che sta accadendo alla Scala, grazie anche all'impegno del sovrintendente Dominique Meyer".