Tiscali.it
SEGUICI

Bergamo: nuova velostazione all'ospedale Papa Giovanni XXIII, arriverà entro fine anno

di Adnkronos   

Milano, 21 set. (Adnkronos) - Sorgerà nell’area esterna dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, tra l’ingresso principale e la stazione ferroviaria, una velostazione con 90 posti per le biciclette più 7 per i monopattini elettrici grazie alla collaborazione del Comune di Bergamo che realizzerà l’opera. L’attivazione del servizio è prevista entro la fine dell’anno. La presentazione è avvenuta oggi all'ospedale di Bergamo in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile.

L’obiettivo è di offrire agli utenti dell’ospedale di Bergamo e ai suoi dipendenti, ma anche a chi utilizza la vicina stazione ferroviaria Bergamo-Ospedale, un ulteriore servizio finalizzato al miglioramento dell’accessibilità della struttura ospedaliera e del collegamento ferroviario e il potenziamento dell’interscambio modale tra trasporto pubblico, mobilità pedonale e ciclistica negli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro.

"Con questo progetto -spiega Monica Anna Fumagalli, direttore amministrativo dell'Asst Papa Giovanni XXIII- intendiamo promuovere, insieme al Comune di Bergamo, l’impiego della bicicletta come strumento per gli spostamenti casa lavoro e offrire agli utenti e dipendenti dell’Ospedale un ricovero chiuso, coperto e protetto per le biciclette e i monopattini con l’intento ultimo di contribuire alla riduzione dell’inquinamento ambientale e alla promozione di un sano stile di vita, valori molto cari a questa azienda e a questa direzione". Entrambi gli enti, l'amministrazione comunale e l'Asst Papa Giovanni, hanno infatti da sempre posto grande attenzione alla definizione di politiche di miglioramento della qualità della vita in città favorendo lo sviluppo progressivo della mobilità sostenibile e della mobilità dolce come forme di mobilità alternative all’auto privata.

"Negli ultimi anni abbiamo molto lavorato per collegare l’area dell’ospedale alla rete ciclabile della città, connettendo il Papa Giovanni ai quartieri di Loreto e Longuelo e al centro, ma anche a Curno e Treviolo, consentendo di costruire un’alternativa di spostamento in senso sostenibile per tutti coloro che studiano, vanno al lavoro o desiderano raggiungere l’Ospedale in bicicletta -dichiara Stefano Zenoni, assessore all’Ambiente a alla Mobilità del Comune di Bergamo-. La velostazione alla quale stiamo lavorando con Asst consentirà di migliorare la sosta in sicurezza delle due ruote e rappresenta un altro tassello nella costruzione di modelli sostenibili di mobilità e di espansione della ciclabilità in concomitanza di luoghi dalla funzione importante in ambito urbano. La presenza della stazione, che sarà presto potenziata, rende ancora più significativa la previsione di questa infrastruttura".

L’opera verrà realizzata dal Comune che si occuperà anche della sua gestione, anche in termini di servizio offerto al pubblico. Il Papa Giovanni ha messo gratuitamente a disposizione del Comune lo spazio dove verrà posizionata la velostazione per una superficie coperta di circa 85 metri quadri e sosterrà i costi dell’utenza elettrica. La convenzione ha una durata di 9 anni e può essere rinnovata più volte. Quaranta posti saranno riservati ai dipendenti dell’Asst Papa Giovanni XXIII per i primi quattro anni. La struttura sarà realizzata in vetro, in armonia con le caratteristiche architettoniche del nosocomio. I costi per la sua realizzazione sono stati coperti con i fondi del decreto Ciclovie Urbane.

di Adnkronos   
I più recenti
Assolombarda, Academy aziendali centrali per sviluppo competenze
Assolombarda, Academy aziendali centrali per sviluppo competenze
Graduation Day all'Università di Bergamo, Rettore Il futuro è nelle vostre mani
Graduation Day all'Università di Bergamo, Rettore Il futuro è nelle vostre mani
In Automobile Club Milano evento in ricordo di Carlo Chiti
In Automobile Club Milano evento in ricordo di Carlo Chiti
Incendio in una palazzina a Milano, tre morti e tre feriti
Incendio in una palazzina a Milano, tre morti e tre feriti
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...