Tiscali.it
SEGUICI

Infrastrutture, a Genova protocollo della legalità per opere da 1,4 mld

di Italpress   
Infrastrutture, a Genova protocollo della legalità per opere da 1,4 mld

GENOVA (ITALPRESS) - Il "modello Genova" usato per ricostruzione del ponte sul Polcevera sarà applicato ad altre due opere fondamentali per la città: la nuova diga del porto e l'ampliamento dei cantieri navali di Fincantieri a Sestri Ponente, lavori che valgono complessivamente 1,4 miliardi e 10mila posti di lavoro. È quanto prevedono i due protocolli di legalità firmati oggi in prefettura dalla ministra dell'Interno Luciana Lamorgese, dai presidente ligure Giovanni Toti, dal sindaco di Genova Marco Bucci e dai segretari regionali di Feneal Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil. Il protocollo include controlli per prevenire l'infiltrazione di organizzazioni mafiose, evitare i fenomeni di corruzione e garantire la sicurezza nei cantieri. Attraverso il monitoraggio dei flussi di manodopera verranno accertate la regolarità contributiva e l'applicazione del contratto nazionale. "Le risorse del Pnrr saranno tante, c'è bisogno davvero di un grande controllo, che le risorse non vadano a finire nelle mani sbagliate.

E Genova in questo rappresenta davvero un modello se pensiamo al ponte Morandi, alle opere fatte in deroga che però hanno consentito tutti i lavori necessari - ha commentato la ministra Lamorgese -. Un protocollo che potrebbe essere anche applicato in altri territori. Questo è un metodo che abbiamo utilizzato come governo anche durante il periodo della pandemia, quando c'era necessità di dare risorse ai Comuni". "È un accordo molto simile a quello che abbiamo fatto per il ponte - ha ricordato il sindaco Marco Bucci -. È un sistema che funziona bene e vogliamo estenderlo a tutte le opere importanti come la nuova sopraelevata portuale, il tunnel sub-portuale, il tunnel della Val Fontanabuona. Queste sono le richieste che faremo per il futuro"."Genova è un ulteriore esempio - ha aggiunto il presidente ligure Giovanni Toti -. Abbiamo costruito il ponte Morandi in tempi rapidi senza alcun abbassamento della vigilanza sul fronte degli appalti. Questo vuol dire che si potrà fare presto e bene, e credo sia l'obiettivo di tutti in questo Paese". "È un protocollo di vigilanza rafforzato - ha spiegato il presidente dell'Autorità portuale del Mar Ligure Occidentale Paolo Emilio Signorini -. I controlli per queste due opere saranno particolarmente invasivi perché i rischi sono superiori. Noi abbiamo la fortuna di avere il precedente del ponte che ha già istituito e fatto funzionare la banca dati che sostanzialmente applicheremo a queste due opere e che consentirà di tracciare tutti i soggetti e le condizioni di lavoro nei cantieri, ma anche i flussi finanziari legati alle opere". "Di particolare rilevanza anche la costituzione del tavolo di monitoraggio dei flussi di manodopera volto a contrastare le possibili infiltrazioni della criminalità organizzata e nel quale il sindacato sarà presente e farà la propria parte - hanno aggiunto Federico Pezzoli, Andrea Tafaria e Mirko Trapasso, segretari liguri di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil -. In particolare il tavolo si occuperà di individuare le azioni con le quali definire le procedure di reclutamento di massima trasparenza, a garanzia non solo di lavoratori e imprese virtuose, ma più in generale di tutta la collettività". (ITALPRESS). fcn/mgg/red 08-Apr-22 13:48 .

di Italpress   

I più recenti

Orientamenti Dreamers, oltre 300 studenti incontrano Oscar Farinetti
Orientamenti Dreamers, oltre 300 studenti incontrano Oscar Farinetti
Deboli nevicate nell'Alessandrino al confine con la Liguria
Deboli nevicate nell'Alessandrino al confine con la Liguria
Toti: Per il ponte del primo maggio venite in vacanza in Liguria
Toti: Per il ponte del primo maggio venite in vacanza in Liguria

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...