In Liguria somministrate 5.500 dosi del lotto AstraZeneca sospeso da Aifa

In Liguria somministrate 5.500 dosi del lotto AstraZeneca sospeso da Aifa
di Agenzia DIRE

GENOVA - In Liguria sono state consegnate 6.300 dosi del lotto di Astrazeneca stoppato da Aifa, di cui 5.500 già somministrate. Lo fa sapere Alisa, l’azienda ligure sanitaria, che ha dato mandato a tutte le aziende sociosanitarie di sospendere immediatamente la somministrazione del lotto oggetto dell’avviso dell'Agenzia del farmaco, comunicare eventuali giacenze ed effettuare una ricognizione in tutti i punti di vaccinazione in cui il vaccino è stato distribuito.“Dalla ricognizione preliminare emerge che abbiamo ricevuto 23 segnalazioni totali di reazione avversa per il vaccino Astrazeneca, di cui nove del lotto oggetto di provvedimento- spiega Barbara Rebesco, responsabile della logistica della campagna vaccinale per Alisa- si tratta di reazioni non gravi, tutte risolte o in fase di miglioramento. Al momento, non è stato definito alcun nesso di causalità con la somministrazione del vaccino, per arrivare a questa conclusione è necessaria un’attenta valutazione che è ancora in corso”.A rassicurare i vaccinati ci pensa Giancarlo Icardi, coordinatore del gruppo di lavoro delle politiche vaccinali della Società italiana di igiene rassicura: "Normalmente le reazioni avverse si manifestano entro 24 ore dalla somministrazione del vaccino, quindi le persone che sono state vaccinate non devono allarmarsi”.