In Liguria arriva il braccialetto per mantenere le distanze in spiaggia

In Liguria arriva il braccialetto per mantenere le distanze in spiaggia
di Italpress

GENOVA (ITALPRESS) - "Un piccolo oggetto che ci aiuterà a ricordare le piccole cose che salvano la vita". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha presentato iFeel You, l'innovativo braccialetto elettronico messo a punto dai ricercatori dell'Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova che darà una mano a mantenere le distanze per evitare il contagio da coronavirus e che potrà essere impiegato anche negli stabilimenti balneari. "È un dispositivo molto semplice che misura la distanza tra le persone - spiega Giorgio Metta, direttore scientifico dell'IIT - e in caso di avvicinamento a un altro braccialetto dà un allarme. Ha anche sensori per misurare la temperatura e la saturazione dell'ossigeno. Non è un braccialetto che traccia le persone, abbiamo tenuto un occhio per la privacy". Il prototipo è in fase di ingegnerizzazione e l'IIT sta cercando un'azienda pronta a produrlo a un prezzo di mercato. Al momento sono circa un centinaio le imprese che hanno avanzato una proposta. Poi si potrà usare sulle spiagge per osservare il distanziamento sociale: "All'entrata dello stabilimento balneare mi viene consegnato il braccialetto, se tutti lo hanno a disposizione si illumina o suona per ricordarmi che non sto tenendo un comportamento adeguato. A differenza dell'app non c'è bisogno di avere sempre con sé lo smartphone ed è più preciso nella misurazione della distanza". "Ogni braccialetto emette un segnale radio, quando il segnale viene ricevuto da un altro braccialetto questo riesce a capire la distanza. Non abbiamo ancora valutato l'analisi dei costi ma abbiamo fatto la lista della spesa. Produrre un prototipo costa circa 30 euro, ci sono ampli margini di ottimizzazione, abbiamo bisogno di un partner interessato all'industrializzazione", spiega Daniele Pucci, ricercatore IIT che ha coordinato il progetto. (ITALPRESS). fcn/mgg/red 13-Mag-20 15:19