Coronavirus, Toti "No a regole vessatorie, spiagge non mi preoccupano"

Coronavirus, Toti 'No a regole vessatorie, spiagge non mi preoccupano'
di Italpress

GENOVA (ITALPRESS) - "Noi tendenzialmente il 18 maggio apriremo tutto ciò che non è aperto, fermo restando che stabilimenti balneari e ristoranti si dovranno attrezzare a regole che non siano oltremodo vessatorie". Lo afferma il presidente della Liguria, Giovanni Toti, intervenuto in diretta a "Effetto giorno" su Radio24. Il Governatore conferma che, oltre al commercio al dettaglio, l'intenzione è quella di far ripartire anche gli altri settori: "Domani ci sarà la verifica dei dati epidemiologici, pensiamo di riaprire parrucchieri, estetisti e auspico la somministrazione di alimenti e bevande". Ma alcune regole ipotizzate, come quella dei 4 metri quadrati a persona al ristorante o sulla spiaggia, "sono molto limitative. Ci vuole flessibilità, noi daremo linee guida che siano praticabili", aggiunge Toti. Circa le distanze da tenere al mare, osserva il Governatore, "stare all'aria aperta, in luoghi ventilati, sotto il sole che produce raggi ultravioletti che sono un disinfettante naturale, tra le molte cose che mi preoccupano non la metterei al primo posto". "Ho più timore per i locali tipici dei nostri caruggi, che sono luoghi piccoli, chiusi, spesso sotto il livello della strada, con areazione forzata", conclude Toti. (ITALPRESS). fcn/lol/sat/red 12-Mag-20 15:15