Tiscali.it
SEGUICI

Sette cavalli selvaggi dell’Aveto rinchiusi: “Rischiano il mattatoio”

di Agenzia DIRE   
Sette cavalli selvaggi dell’Aveto rinchiusi: “Rischiano il mattatoio”

GENOVA - Sette cavalli selvaggi dell'Aveto, valle che separa la Liguria dall'Emilia-Romagna, sono stati trovati stamattina rinchiusi in un recinto, dopo essere stati sottratti dai loro pascoli in altura e caricati su un camion. Lo denuncia l'associazione degli Animalisti italiani. "I cavalli sono stati privati della loro libertà e dignità, senza il minimo rispetto del loro benessere, pronti per essere deportati- sostengono gli animalisti- la loro destinazione non ci è nota, ma sicuramente avrà connotati di sfruttamento e lucro". Dal sopralluogo effettuato oggi, gli animalisti raccontano che, dopo alcuni giorni di prigionia, i cavalli mostrano segni di sofferenza e sono privi di nutrimento dal momento che l'erba a loro disposizione è finita.Tra gli animali "catturati" anche una giumenta incinta e cieca da un occhio.

"Non sapremo mai quanti arriveranno vivi a destinazione, come è già successo in passato- attacca l'associazione- la misura è colma: i cavalli devono essere difesi dalle istituzioni. E in questo difficile compito c'è bisogno della forza dell'opinione pubblica, di tutti coloro che hanno a cuore i cavalli e la loro libertà".L'APPELLO DEGLI ANIMALISTI: SALVIAMOLI, SONO UN PEZZO DI STORIA DELL'ITALIALa denuncia è condivisa anche dalla onlus Meta Parma. "È di nuovo emergenza per chi ha a cuore la vita degli animali e dell'ambiente- afferma l'associazione- dopo i cinghiali, ora è la volta dei cavalli. La popolazione protetta di cavalli selvaggi dell'Aveto è di nuovo a rischio, sette di loro sono attualmente rinchiusi in un recinto, probabilmente a rischio mattatoio, come accaduto già in passato".Da qui, l'appello: "Salviamo i cavalli dell'Aveto. Invitiamo tutti a dare una mano per salvare questi cavalli che rappresentano un pezzo di storia dell'Italia. Ormai è emergenza ovunque, nessuna specie animale è più al sicuro, ora purtroppo è la volta dei cavalli dell'Aveto, animali meravigliosi che erano liberi e ora rischiano la vita, catturati e rinchiusi in un recinto. È inaccettabile: questi animali vanno liberati immediatamente".Il territorio protetto dove vivono questi equini interessa tre distinte vallate: la val d'Aveto, la val Graveglia e la valle Sturla. I cavalli dell'Aveto discendono dagli equini domestici che hanno lavorato nelle vallate per molti anni. Da quando il loro ultimo proprietario è morto, oltre 20-25 anni fa, i cavalli sono rimasti allo stato brado, adattandosi al territorio che li ospitava e riproducendosi liberamente, rappresentando un'unicità per l'Italia.

di Agenzia DIRE   

I più recenti

La Liguria oggi al mare, spiagge affollate e primi bagni
La Liguria oggi al mare, spiagge affollate e primi bagni
Commercio e artigianato, Toti Nuovo patto per l'occupazione
Commercio e artigianato, Toti Nuovo patto per l'occupazione
Regionali Liguria, in 600 a cena Toti per finanziamento comitato: Grazie per questo sostegno
Regionali Liguria, in 600 a cena Toti per finanziamento comitato: Grazie per questo sostegno
Toti a cena con 630 sostenitori Non torneremo alla Liguria del passato
Toti a cena con 630 sostenitori Non torneremo alla Liguria del passato

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...