Teatro: Teatro di Roma, 'mai trattato con sufficienza rilievi dei Revisori dei Conti’ (3)

di Adnkronos

(Adnkronos) - Chiarimenti anche sull’intervento delle forze dell’ordine. “Si precisa che l’episodio sollevato dalla stampa in merito a un intervento dei carabinieri per presunte irregolarità del teatro - comunica la nota del Teatro- non è corretto in quanto tale intervento ha coinvolto gli amministratori in qualità di persone informate sui fatti per un’indagine che esulava completamente lo Stabile”. “Si chiarisce - nuovamente sottolinea il Teatro di Roma- che l’episodio sollevato dalla stampa in merito all’assegnazione di una porzione dei lavori di ristrutturazione del Teatro India, è stato rilevato dallo Stabile e tempestivamente affrontato secondo adeguate procedure, aggiornando contestualmente tutti gli organi di amministrazione e vigilanza”. Sulla legittimità delle attribuzioni gestionali ad interim del Presidente su delega del CdA il Teatro di Roma ribadisce “che il Presidente è il Legale rappresentante come da legge e da Statuto del Teatro di Roma e che, in assenza della figura del Direttore, i poteri vengono automaticamente avocati alla sua figura. Ogni singolo passaggio dei poteri di delega e delle vicende concernenti le procure conferite temporaneamente al direttore, è stato oggetto di discussione, condivisione e conseguenti deliberazioni da parte del CdA”.