La Svizzera boccia la proposta anti-immigrazione: respinto il testo della destra contro la libera circolazione Ue

Gli svizzeri si esprimeranno anche sulla necessità di acquistare o meno di nuovi aerei da combattimento

La Svizzera boccia la proposta anti-immigrazione: respinto il testo della destra contro la libera circolazione Ue
di Tiscali News

Gli elettori svizzeri avrebbero respinto oggi l'iniziativa della destra sovranista per porre fine alla libera circolazione delle persone con l'Ue. Lo indicano le prime tendenze rese note dall'istitutogfs.bern poco dopo la chiusura dei seggi per il referendum. Gli svizzeri sono chiamati alle urne per 5 referendum tra cui appunto quello per decidere se abrogare o meno l'accordo sulla libera circolazione delle persone con l'Unione europea.

Gli svizzeri si esprimeranno anche sulla necessità di acquistare o meno di nuovi aerei da combattimento, sull'introduzione del congedo paternità, sulle deduzioni per i figli e sulla legge sulla caccia. Sono previste anche votazioni cantonali in diversi cantoni e comuni. I sondaggi indicano che dalle urne scaturirà un chiaro "no" all'iniziativa popolare "Per un'immigrazione moderata", mentre per l'acquisto di nuovi aerei da combattimento e il congedo paternità di due settimane è atteso un netto "sì".

Meno chiaro l'esito per la revisione della legge sulla caccia e le deduzioni fiscali per i figli. In undici cantoni gli aventi diritto di voto sono poi chiamati ad esprimersi su complessivamente 24 temi, ad esempio su classi bilingui, energia degli immobili o sul salario minimo. Tra le votazioni comunali spiccano il nuovo stadio Hardturm a Zurigo e l'iniziativa sulla trasparenza nel finanziamento dei partiti a Berna. Sono in programma anche alcune elezioni: ad esempio nel canton Sciaffusa viene rinnovato il Gran consiglio, a Coira e Bienne (BE) il Consiglio comunale e il Municipio.