Scuola, studentessa Righi: "Noi abbiamo la 'cogestione', perché hanno occupato?"

di Adnkronos

Roma, 28 nov. (Adnkronos) - "Non tutto il liceo Righi era a favore dell'occupazione anche perché noi abbiamo la 'cogestione' un progetto nuovo e democraticamente approvato dagli organi collegiali della scuola. Che bisogno c'era di occupare per sperimentare forme di didattica alternativa? Noi abbiamo dato il nostro parere contrario. E per quanto riguarda la protesta, noi ci siamo schierati contro l'occupazione e ci siamo espressi a favore di una forma di manifestazione del dissenso legale, come il sit in, più sicuro e che garantisce maggiore partecipazione". Ne parla con l'Adnkronos Maria Clotilde Iacovino, studentessa del liceo Righi candidata in Consiglio d'Istituto nella lista indipendente 'Per Migliorare'. Per quanto riguarda le contestazioni degli occupanti alla 'didattica frontale', la studentessa afferma: "Può essere migliorata, ma non sostituita con poche conferenze politicizzate. Tra l'altro, è anche mancato il dialogo costruttivo con il collegio docenti a cui mai è stato sottoposto il tema. Sono dunque stati scavalcati gli organi democraticamente eletti utilizzando una forma illegale di protesta, direi strumentale".