Roma, Zingaretti "Salvata casa delle donne 'Lucha y Siesta'"

Roma, Zingaretti 'Salvata casa delle donne 'Lucha y Siesta''
di Italpress

ROMA (ITALPRESS) - "Abbiamo salvato Lucha y Siesta, una grande esperienza di protagonismo delle donne e lotta alla violenza di genere. Un patrimonio di tutta Roma e della nostra comunità. Lo abbiamo fatto perché è ipocrita riempirsi la bocca della parola diritti e solidarietà e poi assistere senza fare nulla alla chiusura dei servizi. È lo stesso spirito che ci ha portato, qualche anno fa, a salvare tutti i centri antiviolenza di Roma e provincia che rischiavano di chiudere. Ora la Regione resterà al vostro fianco, la vostra storia è un bene comune: i vostri valori sono anche i nostri. Grazie per il coraggio e l'impegno di ogni giorno". Lo scrive su facebook il governatore del Lazio Nicola Zingaretti. "La Casa delle Donne 'Lucha y Siesta' e' salva - ha spiegato Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti al Consiglio regionale - alla terza asta la Regione Lazio si è aggiudicata l'immobile di via Lucio Sestio 10 a Roma, finito nel concordato preventivo di Atac, e permette cosi' a un'esperienza unica in Europa, nata dall'impegno sul territorio di un nutrito gruppo di attiviste femministe e transfemministe, di vivere e continuare a dare ricchezza e luce alla citta'". (ITALPRESS). fil/red 25-Ago-21 11:42