Roma, inaugurata nuova sala operatoria multifunzionale al Sant'Andrea

Roma, inaugurata nuova sala operatoria multifunzionale al Sant'Andrea
di Italpress

ROMA (ITALPRESS) - L'eccellenza in campo dell'innovazione tecnologica e biomedica in campo all'ospedale Sant'Andrea di Roma. Questa mattina è stata inaugurata una nuova sala operatoria multifunzionale. Alla presenza del direttore generale Adriano Marcolongo, del direttore sanitario Paolo Anibaldi, del vicepresidente della Camera Fabio Rampelli e dell'assessore alla sanità Alessio D'Amato è stata presentata la sala, già operativa e funzionante da circa due settimane. "Questa sala è un tempo dedicata alla neurochirurgia, ma era ferma da diversi anni. Oggi è stata fatta una scelta all'insegna del cambiamento e dell'innovazione", così ha esordito il direttore generale Marcolongo. "Si tratta di una sala operatoria che sarà il prototipo delle altre sale operatorie future", ha continuato "Questa sala si inserisce all'interno di un ragionamento più complessivo, è già in programma infatti il finanziamento completo di altri 4 piani con 4/5 sale operatorie e un laboratorio", ha concluso il direttore generale. Il costo complessivo della realizzazione della sala chirurgica polifunzionale è stato di circa 1 milione e 200mila euro, di cui 700mila provenienti dal finanziamenti regionali e quasi 500mila euro, invece, da bilancio interno. La sala ha a disposizione delle strumentazioni in grado di riprendere e registrare e riprodurre le operazioni chirurgiche in modo che i video e il materiale raccolto possa essere utilizzato per la formazione di nuovi chirurghi. Per il direttore sanitario Anibaldi "questa sala è la sintesi di quello che è accaduto in due anni" "Nel 2021, infatti, il numero degli interventi è aumentato, non abbiamo mai diminuito gli interventi di classe A. Inoltre qui si hanno tutte le caratteristiche anche per agire e intervenire su pazienti Covid", ha spiegato. Entusiasmo per l'inaugurazione della nuova sala anche da parte dell'assessore Alessio D'Amato che ha chiuso così l'evento di presentazione della nuova sala. "È significativo che dopo 23 mesi di contrasto alla pandemia c'è potenziamento di questa sala operatoria, che è già operativa. La sala consentirà di lavorare meglio a chirurghi ed equipe una sala moderna con standard più elevati possibili con la possibilità da evidenziare che studenti a distanza potranno acquisire nuove competenze", ha spiegato D'Amato. "Oggi il S.Andrea guarda al futuro. Ci saranno ulteriori interventi in questo ospedale che sarà sempre più un grande campus e andranno, in seguito, anche riviste modalità di accesso e i collegamenti con la zona circostante della città. Queste sono nostre priorità", ha dettagliato. "Una sala doppiamente utile, infine, perché ci stiamo avvicinando al picco della quarta ondata Covid previsto per fine del mese. Auguro a tutti i chirurghi e gli infermieri un buon lavoro in questa bellissima sala", ha concluso l'assessore. (ITALPRESS). mpe/tvi/red 15-Gen-22 12:44