Poste pronte per Black Friday, nel centro di Fiumicino previsti picchi di 70 mila pacchi al giorno

Poste pronte per Black Friday, nel centro di Fiumicino previsti picchi di 70 mila pacchi al giorno
di Italpress

ROMA (ITALPRESS) - Tutto pronto nel Centro di Smistamento di Fiumicino di Poste Italiane per gestire il Black Friday 2022 e fronteggiare uno dei due principali periodi dell'anno caratterizzati da un notevole aumento dei volumi dei pacchi in arrivo e in partenza. La struttura del Centro di via Cappannini, motore del recapito nel territorio della regione Lazio (e per alcuni prodotti anche per Abruzzo/Molise e Sardegna) gestisce le attività di lavorazione e smistamento della corrispondenza e dei pacchi provenienti dal resto della penisola e dall'estero. Il complesso di Fiumicino ha competenza anche su altre unità produttive dislocate su Roma tra le quali, la più importante per la logistica pacchi, è il Centro di via Affile dal quale riceve circa il 60% del prodotto. Rispetto a una media "normale" di circa 25mila pacchi lavorati quotidianamente dal Centro di Fiumicino, a partire dal Black Friday fino al termine delle festività natalizie, i volumi previsti si assesteranno su una quota media giornaliera di pacchi in distribuzione intorno ai 45.000 al giorno, con probabili picchi tra 65.000 e 70.000 "pezzi". Il Centro Smistamento Fiumicino lavora parallelamente anche circa 25.000 kg al giorno di corrispondenza formato medio, per un totale di lavorazioni automatizzate del 75% che equivale a circa 160.000 pezzi. Gli invii formato "lettera" gestiti quotidianamente sono 2.500.000 mentre 220.000 al giorno sono i volumi di posta "descritta" smistata sempre con l'ausilio di lavorazioni automatizzate. Nel Centro, che si estende su circa 30.000 mq su tre livelli, sono impiegate complessivamente circa 825 risorse che si alternano in 3 diverse fasce orarie di lavorazione, 24 ore su 24, dalla domenica notte al sabato mattina. La rete di trasporto attestata sul Centro di via Cappannini prevede una percorrenza media giornaliera di circa 45mila chilometri. Come previsto dal modello organizzativo, per gestire gli incrementi tipici del periodo che va dal Black Friday e si protrarrà fino alle festività natalizie, Poste Italiane ha formalizzato su Roma e provincia 570 assunzioni con contratto a tempo determinato tra portalettere e addetti alle lavorazioni interne nei Centri di Recapito. Allo scopo di garantire gli standard di consegna previsti nell'arco della giornata successiva e di gestire i picchi di lavorazione mantenendo la qualità nelle tempistiche anche nei periodi di picco, la lavorazione della corrispondenza e dei pacchi è effettuata prevalentemente nelle ore notturne e questo è reso possibile dai voli aerei gestiti da Poste Air Cargo che assicura la connettività da e per l'HUB nazionale di Brescia Montichiari, fulcro della rete nazionale della corrispondenza veloce e dei pacchi. La connettività logistica per il prodotto veloce da e per i Centri più prossimi (Napoli, Bari, Firenze Bologna e Ancona) e il prodotto estero in ingresso presso i Centri dell'area Milanese è assicurata da 7 collegamenti gomma che operano sempre nelle ore notturne. Lo stabilimento di Fiumicino e anche il Centro di Affile si avvalgono anche di una rete di mezzi pesanti (oltre 20 connessioni giornaliere con autoarticolati principalmente) che assicura l'ingresso e l'avviamento della corrispondenza e dei pacchi con standard di consegna superiore alle 24h da e per gli altri bacini nazionali. L'intero territorio della regione Lazio è servito grazie a una struttura di Centri di Distribuzione che conta 80 Centri di recapito e 2.700 articolazioni (ciascuna servita quotidianamente da un portalettere), secondo una organizzazione, definita "joint delivery", che assicura la consegna dal lunedì al venerdì, dalle prime ore del mattino fino alla serata, e il sabato durante l'intera mattinata. foto ufficio stampa Poste Italiane (ITALPRESS). pc/vbo/com 24-Nov-22 14:56