Covid, nel Lazio 230 nuovi casi: dati in calo a Roma

Covid, nel Lazio 230 nuovi casi: dati in calo a Roma
di Adnkronos

Roma, 25 set. (Adnkronos Salute) - "Su oltre 11mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 230 casi, di cui 113 a Roma, e due decessi. Stesso numero di ieri, nonostante un aumento del numero dei tamponi. I dati sono in calo a Roma, ma in lieve aumento nelle province. Mantenere alta l’attenzione". Lo sottolinea l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl, aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. "Nella Asl Roma 1 sono 40 i casi nelle ultime 24 ore e di questi tre sono di rientro, uno con link dalla Sardegna, uno dalla Lombardia e uno dalla Campania. Sono ventuno i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 2 sono 42 casi nelle ultime 24 ore e tra questi venti sono i contatti di casi già noti e isolati e sedici individuati su segnalazione del medico di medicina generale - prosegue l'assessore - Nella Asl Roma 3 sono 31 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di quattro casi di rientro uno dalla Germania, uno dal Messico, uno dalla Toscana e uno con link dalla Sardegna. Diciassette sono i contatti di casi già noti e isolati e due casi individuati al test sierologico". "Nella Asl Roma 4 sono 9 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di due casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale e sette sono i contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 5 sono 16 i casi nelle ultime 24h e si tratta di sette contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 6 sono 19 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di un caso di rientro dalle Marche, undici sono i contatti di casi già noti e isolati e due sono casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione", evidenzia D'Amato. "Nelle province si registrano 73 casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina sono ventidue i casi e si tratta di un caso di rientro dalla Russia e uno da Singapore. Un caso ha link ad un cluster di un matrimonio dove è in corso l’indagine epidemiologica e sono quattordici i contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Frosinone si registrano trentuno casi e si tratta di nove contatti di casi già noti e isolati e quattro casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl di Rieti si registrano tredici casi e si tratta di un caso di rientro dall’Umbria e dieci casi con link ad un cluster noto dove è in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl di Viterbo si registrano sette casi e si tratta di tre contatti di casi già noti e isolati", riferisce l’assessore alla Sanità della Regione Lazio. Complessivamente nel Lazio sono 6.491 i casi attualmente positivi a Covid-19, con 563 ricoverati, a cui si aggiungono 36 pazienti in terapia intensiva. I positivi in isolamento domiciliare sono 5.892, i guariti sono 7.856 e i decessi 904. Il totale dei casi esaminati è pari a 15.435. SCUOLE - "Nelle scuole attualmente prevalgono i casi singoli con link extra scolastici soprattutto legati ad attività ricreative e conviviali, a dimostrazione che in prevalenza nelle scuole si stanno adottando le misure necessarie che però devono essere replicate anche fuori dai contesti scolastici" rimarca l'assessore alla Sanità. VACCINO INFLUENZA - "Entro il primo ottobre", annuncia D'Amato, verrà consegnato alle Asl del Lazio "oltre un milione di dosi del vaccino antinfluenzale. L'obiettivo è quello di vaccinare 2,4 milioni di cittadini".