Capuozzo: 'Guerra sia occasione per adeguare diritto internazionale'

di Adnkronos

Roma, 27 mag.(Adnkronos) - "Purtroppo le guerre sono ormai delle fiere in cui vengono testati i prodotti. Basti vedere il caso dei droni durante questo conflitto. Bisogna che usiamo questa guerra come occasione tragica per rivedere la questione dei crimini di guerra in questo tipo di conflitti, per così dire ibridi. In Russia hanno equiparato Azov ai terroristi. Dall'altro lato hanno dato le armi ai civili, legittimando così i militari a sparare". Lo ha detto il giornalista Toni Capuozzo nel corso del convegno ‘Fermare la guerra. L’Italia protagonista per la pace in Europa’ organizzato a Palazzo Wedekind (piazza Colonna, Roma) dal Centro Studi Eurasia Mediterraneo (Cesem) e dall’Associazione ‘Identità europea’, in collaborazione con Partitalia.

"Questa dovrebbe quindi essere l'occasione per adeguare il diritto internazionale - ha spiegato il giornalista- Per ridefinire i crimini di guerra e il ruolo dei tribunali internazionali, che troppo spesso sono stati quasi delegitttimati. E' un problema che ad esempio non ci si è posti in Afghanistan. Basti vedere quello che è successo in Kosovo, dove è stato bombardato di tutto e tutti sono stati assolti. E arrivato il momento di allargare le convenzioni e rivedere le funzioni del tribunale per i crimini di guerra".