Addendum sul Regolamento Scavi, via libera della Giunta capitolina

Addendum sul Regolamento Scavi, via libera della Giunta capitolina
di Italpress

ROMA (ITALPRESS) - Via libera della Giunta Capitolina all'addendum sul Regolamento Scavi che introduce una serie di garanzie per l'Amministrazione capitolina durante i lavori delle società di pubblico servizio nel sottosuolo di Roma. L'addendum inserisce un deposito cauzionale versato dalle imprese che effettueranno gli interventi per la posa di infrastrutture, canalizzazioni interne, opere civili, ripristino del manto stradale e interventi di riempimento nel sottosuolo. Il deposito sarà a disposizione dell'Amministrazione per prelevare eventuali penali qualora i lavori di ripristino della strada non fossero eseguiti correttamente o le infrastrutture di proprietà di Roma Capitale fossero danneggiate durante gli interventi. L'obiettivo dell'approvazione dello schema di Convenzione è quello di migliorare la qualità dei lavori stradali nell'ottica di una dialettica costruttiva con le imprese. Approvati dalla Giunta Capitolina anche i Disciplinari tecnici che integrano i capitoli 2 e 3 del Regolamento Scavi, e forniscono uno schema dei materiali che le società dei pubblici servizi dovrebbero utilizzare per eseguire correttamente i lavori di scavo. Inoltre, è previsto un controllo sul rinnovo previsto ogni due anni delle certificazioni per le società che forniscono il materiale betonabile, riempitivo degli scavi per verificare che i lavori siano effettuati a regola d'arte. "Dopo tanti anni aggiungiamo un elemento fondamentale per tutelare le nostre strade dai lavori effettuati dalle società dei pubblici servizi. Purtroppo, spesso, le società dei pubblici servizi non eseguono correttamente gli interventi di ripristino del manto stradale dopo i lavori e il riempimento del sottosuolo al termine degli scavi. Con questo provvedimento intendiamo migliorare la qualità dei lavori stradali e quella dei materiali utilizzati. Ringrazio l'Assessora alle Infrastrutture Linda Meleo, la Presidente della Commissione Lavori Pubblici Alessandra Agnello, il Dipartimento Simu, i tecnici e gli avvocati che hanno permesso il raggiungimento di questo importante traguardo per la città e le sue infrastrutture", precisa la Sindaca Virginia Raggi. "Dopo un percorso di approfondimento e di confronto tecnico, l'approvazione dello schema di Convenzione e il Disciplinare Tecnico che integra i capitoli 2 e 3 del Regolamento Scavi segna un importante avanzamento per il mantenimento delle nostre strade. Abbiamo introdotto sistemi di controllo affinché l'Amministrazione sia tutelata da lavori di ripristino fatti male. Infatti, le società dei pubblici servizi, prima di iniziare i lavori, dovranno firmare uno schema di convenzione e presentare un deposito cauzionale dal quale sarà possibile prelevare nel caso gli in cui interventi fossero eseguiti male e per l'applicazione di eventuali penalità. Questo significa maggiore tutela per l'Amministrazione e qualità maggiore dei lavori", sottolinea l'assessore alle Infrastrutture Linda Meleo. "Grande soddisfazione per il via libera dato dalla Giunta Capitolina alla parte contrattuale e tecnica del Regolamento Scavi che va a completare le norme regolamentari che disciplinano la materia degli scavi sul suolo di Roma Capitale da parte delle Società di pubblici servizi. La Commissione Capitolina Lavori Pubblici ha sempre monitorato e seguito l'iter che ha portato a meta il provvedimento, come altro obiettivo da raggiungere da parte dell'Amministrazione Capitolina. Un grazie particolare agli Uffici del Dipartimento SIMU (Lavori Pubblici) per il gran lavoro svolto ed all'Assessora Linda Meleo per la sua disponibilità e l'attenzione costruttiva posta su questo importante provvedimento", spiega la Presidente della Commissione Lavori Pubblici Alessandra Agnello. (ITALPRESS). abr/com 09-Set-20 15:01