Imprese. Friuli, Far e Mep esempi di innovazione ed export

Imprese. Friuli, Far e Mep esempi di innovazione ed export
di Italpress

REANA DEL ROJALE (ITALPRESS) - Proseguono gli incontri con leaziende del territorio da parte dell'Amministrazione regionale.Questa mattina l'assessore alle Attività produttive ha visitatodue realtà con sede a Reana del Rojale: la Far - Fonderieacciaierie Roiale, una delle principali produttrici di acciaio almanganese standard e speciale a livello europeo e mondiale, e laMep - Macchine elettroniche piegatrici, leader nella produzionedi attrezzature per la lavorazione del tondo per cemento armato enella tecnologia di saldatura.Entrambe le imprese, come ha rilevato l'esponente della Giunta,si distinguono per una forte vocazione all'innovazione, allaqualità del prodotto e all'export, con oltre il 90 per cento delprodotto destinato all'estero e rilevanti fette di mercatointernazionale occupate nei rispettivi settori.

Fondamentale, èil pensiero dell'assessore, anche il loro radicamento nelterritorio, dove operano sin dagli anni Sessanta contribuendo neltempo alla creazione di numerosi posti di lavoro.Far, nata nel 1962 e attiva con circa 280 lavoratori, è tra leprime 10 aziende al mondo nella frantumazione o riduzione inpezzatura di materiali inerti, che sono la base per lacostruzione di infrastrutture. Tra i principali mercati esteririentrano la Germania e, a seguire, Stati Uniti, Austria e ilresto d'Europa. Una storia di lunga data che fa leva sul fortespirito di collaborazione e armonia tra le quattro famiglie checondividono la guida dell'azienda.Sono circa 200 invece i dipendenti di Mep operanti a Reana, a cuise ne aggiungono altri 100 nelle realtà consociate. L'azienda èstata fondata nel 1966 ed è a oggi titolare di oltre 300 brevettinel proprio settore. Particolarmente attiva al di là dei confininazionali, conta su diverse sedi estere tra Francia, Polonia,Corea, Australia, Stati Uniti e altre ancora. Mep è storicamenteorientata anche al sostegno alle realtà locali, in particolareattraverso sponsorizzazioni nel mondo sportivo e culturale.La Regione, ha assicurato il rappresentante dell'Esecutivo,continuerà a portare avanti il percorso virtuoso intrapreso perascoltare i bisogni del comparto produttivo locale e sostenerlonelle sfide della transizione energetica e del reperimento dimanodopera qualificata, attraverso percorsi formativispecializzanti.foto: ufficio stampa regione Friuli Venezia Giulia (ITALPRESS). tvi/com 09-Mar-23 17:16 .