Fvg, da Regione "pacchetto scuola" da 3mln per ripartenza in sicurezza

Fvg, da Regione 'pacchetto scuola' da 3mln per ripartenza in sicurezza
di Italpress

UDINE (ITALPRESS) - Via libera della Giunta regionale al pacchetto scuola da tre milioni di euro proposto dall'assessore regionale all'Istruzione. A concretizzarlo è un protocollo d'intesa con l'Ufficio scolastico regionale per la realizzazione di interventi finalizzati a garantire l'avvio in sicurezza dell'anno scolastico 2021-2022 e la qualità del servizio di istruzione delle scuole statali e paritarie di tutta la regione. Il protocollo è già stato illustrato alle rappresentanze sindacali di categoria e contiene azioni condivise tese a risolvere le criticità che in questi mesi sono emerse dal confronto con l'Ufficio scolastico regionale, il territorio e i dirigenti scolastici. L'accordo dà copertura innanzitutto all'incremento della dotazione oraria del personale docente con contratto a tempo determinato, con l'obiettivo di evitare la formazione di classi troppo numerose. Similmente viene coperto l'incremento della dotazione oraria di personale Amministrativo, tecnico e ausiliario (personale ATA) e l'incremento della dotazione oraria di insegnanti di sostegno e del personale docente necessario a garantire la scuola in ospedale e la didattica a domicilio. In tema di integrazione della dotazione oraria la Regione interverrà sul personale scolastico per attività di supporto amministrativo e organizzativo alle funzioni dei Dirigenti scolastici e dei Direttori dei servizi generali e amministrativi nelle scuole prive di tali figure (scuole in reggenza). Si interviene poi sull'aumento delle ore a disposizione del personale che svolge assistenza tecnica alla didattica digitale integrata, con priorità agli istituti comprensivi, e sui progetti per l'innovazione metodologica e didattica, sempre nell'ambito della scuola digitale. La Regione ha deciso anche di garantire la copertura dei Patti di comunità rimasti esclusi dai finanziamenti statali, ovvero quelle progettualità nate da accordi di collaborazione tra scuole e Comuni o istituzioni e associazioni culturali, sportive o del terzo settore, per ampliare nel corso del 2021 la permanenza a scuola degli allievi, alternando l'attività didattica di rinforzo con attività laboratoriali di approfondimento culturale, artistico, motorio. (ITALPRESS). fil/com 03-Set-21 14:50