Fvg, il Carso devastato dagli incendi nei "Luoghi del cuore" del Fai

Fvg, il Carso devastato dagli incendi nei 'Luoghi del cuore' del Fai
di Italpress

TRIESTE (ITALPRESS) - Anche la Regione darà il proprio sostegno alla proposta lanciata dal Fai del Friuli Venezia Giulia che intende proporre la candidatura dell'intera zona transfrontaliera del Carso colpita dagli incendi quale "Luoghi del cuore". L'iniziativa è stata presentata a Trieste nel corso di una conferenza stampa durante la quale si è lanciata una raccolta firme su scala nazionale e che vedrà il "Nostro Carso, naš Kras" in corsa per rientrare tra le località più votate e ricevere, di conseguenza, finanziamenti per interventi di recupero, salvaguardia e valorizzazione. A dare il sostegno dell'amministrazione regionale alla proposta del Fai sono stati il vicegovernatore Riccardo Riccardi e l'assessore regionale alle Risorse forestali Stefano Zannier. Come evidenziato dal vicegovernatore Riccardi, la Regione esprime convinta adesione a questa candidatura, con un pensiero particolare rivolto alla volontaria della Protezione civile Elena Lo Duca, che ha perso la vita la scorsa settimana durante le operazioni di spegnimento di un focolaio. Il Carso è un luogo simbolo del territorio, con i valori storici, culturali e ambientali che custodisce, e il termine "carsismo" è riconosciuto a livello internazionale. L'auspicio - ha concluso il vicegovernatore - è che questa iniziativa funga da spinta per un approccio diverso alla soluzione di simili eventi, che metta in primo piano la necessità di recuperare e mantenere il patrimonio esistente per poterlo tramandare alle future generazioni. Sugli stessi argomenti è intervenuto anche l'assessore Zannier, che ha evidenziato come l'emergenza in corso vada fronteggiata con un'azione congiunta, rispettando i tempi e i cicli dettati dalla natura nella ricostruzione dell'ambiente danneggiato dal fuoco. Le votazioni per il censimento "I luoghi del cuore" sono aperte fino al 15 dicembre; le tre candidature che avranno raccolto il maggior numero di preferenze riceveranno un contributo fino a 50mila euro a fronte della presentazione di un progetto da concordare con il Fai. - Foto ufficio stampa Regione Friuli Venezia Giulia - (ITALPRESS). fil/com 29-Lug-22 13:59