Tiscali.it
SEGUICI

Al via Giornate Cinema muto, Anzil "Festival è bandiera senza confini"

di Italpress   
Al via Giornate Cinema muto, Anzil 'Festival è bandiera senza confini'

TRIESTE (ITALPRESS) - "La Giornate del Cinema muto di Pordenone rappresentano la dimostrazione che quando la proposta culturale è di altissima qualità, seppure di nicchia da sembrare quasi rivolta a specialisti, si può invece arrivare a conquistare importati presenze di pubblico e ad affermarsi a livello internazionale fino ad essere riconosciuti come il maggiore evento mondiale nell'ambito del cinema muto. Parlando il linguaggio della cinematografia d'epoca e della musica che l'accompagna, la rassegna ha saputo in oltre quattro decenni superare ogni confine. Anche per questo la Regione continuerà convintamente a sostenere un evento che porta la cultura a superare le frontiere". Lo ha dichiarato questa mattina il vicegovernatore con delega alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, Mario Anzil, partecipando alla conferenza stampa di presentazione della 42.

Edizione delle Giornate del Cinema muto che si è svolta al ridotto del Teatro "Giuseppe Verdi" di Pordenone. "E' anche grazie - ha aggiunto il vicegovernatore - alla storia e alle potenzialità di questo festival che la città di Pordenone può candidarsi a capitale italiana della cultura per il 2027". "Dopo Gorizia, con Nova Gorica capitale europea attraverso Go!2025, avere nel giro di soli due anni un'altra città della regione assurgere al ruolo di capitale culturale sarebbe davvero un grande ed entusiasmante risultato. Il Friuli Venezia Giulia - ha evidenziato l'esponente della Giunta regionale - in quanto terra cerniera e culturalmente plurale, punta a essere una bandiera della cultura europea che trasforma i vecchi confini residui del Novecento in nuove opportunità di scambio e di crescita culturale, in particolare per le giovani generazioni". La storica rassegna tornerà, al Teatro Verdi, dal 7 al 14 ottobre 2023, con una straordinaria selezione di film e presentazioni online. Ma la manifestazione riserva anche eventi speciali, retrospettive, seminari presentazioni di libri e dvd, conferenze e incontri. L'edizione di quest'anno è dedicata alla memoria dello studioso americano Russel Merritt, grande amico e collaboratore del festival pordenonese. A precedere la serata inaugurale al Verdi di Pordenone sarà la tradizionale pre-aperura al Teatro Zancanaro di Sacile dove, venerdì 6 ottobre, i musicisti della Zerorchestra accompagneranno Poker Faces (1926) di Harry Pollard, divertente commedia americana. Per l'evento finale di sabato 14 ottobre (in replica domenica 15) si scommette sui due fuoriclasse della comicità muta: Charles Chaplin e Buster Keaton. Del primo si vedrà The Pilgrim (film del 1923) nel nuovo restauro commissionato dal Chaplin Office che viene presentato a Pordenone in prima mondiale.- Foto: ufficio stampa regione Friuli Venezia Giulia - (ITALPRESS). col3/com 28-Set-23 16:22 .

di Italpress   
I più recenti
Anzil ERT Friuli sia interprete e produttore cultura di frontiera
Anzil ERT Friuli sia interprete e produttore cultura di frontiera
Liberazione Gorizia, CallariDa ricordo vittime strada per Europa unita
Liberazione Gorizia, CallariDa ricordo vittime strada per Europa unita
Roberti Corso Università Udine rinsalda radici e identità oriundi
Roberti Corso Università Udine rinsalda radici e identità oriundi
Trieste Campus modello sinergia pubblico-privato
Trieste Campus modello sinergia pubblico-privato
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...