Tiscali.it
SEGUICI

Friuli, da autonomia più attrattività lavoro in pubblica amministrazione

di Italpress   
Friuli, da autonomia più attrattività lavoro in pubblica amministrazione

TRIESTE (ITALPRESS) - Il lavoro nella pubblica amministrazione è molto diverso da quello che per troppo tempo è stato percepito dai cittadini. Si tratta infatti di un'occupazione molto spesso dinamica e gratificante. Per questo la Regione sta facendo uno sforzo importante per rendere più attrattivi tutti i livelli del pubblico impiego, valorizzando le peculiarità e le reali necessità dei nostri Comuni, mettendo al centro la soddisfazione professionale dei dipendenti e prestando grande attenzione alla conciliazione lavoro-vita privata. Questo in sintesi il pensiero formulato dall'assessore alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti nel corso del convegno "L'autonomia del Friuli Venezia Giulia: esperienze da valorizzare e necessità per il futuro", organizzato oggi a Trieste dalla Cisl Fvg. Al centro della tavola rotonda anche la perdita di posti nella Pa che in regione dal 2015 al 2022 ha interessato oltre duemila dipendenti. Per l'assessore i temi legati all'autonomia regionale sono certamente complessi ma al tempo stesso rilevanti perché toccano da vicino la vita dei cittadini. Un ente privo di personale o di strumenti adeguati finisce per non erogare i servizi richiesti.

Fortunatamente questo avviene in modo del tutto marginale in Friuli Venezia Giulia ma bisogna continuare ad agire per migliorare l'attività della pubblica amministrazione. Nel corso del suo intervento l'esponente della Giunta ha parlato in particolare di un sondaggio che la Regione ha affidato a Swg per comprendere quanto in questa fase risulti interessante per i più giovani entrare nel pubblico e quali potessero essere gli strumenti contrattuali e normativi da poter mettere in campo. Nonostante il Friuli Venezia Giulia sia ai vertici in Italia per la capacità di erogare servizi di qualità in tutti i settori, la Pa è vista ancora come una macchina guidata da grigi burocrati dove si guadagna poco ed è molto difficile riuscire a progredire da un punto di vista professionale. Ai primi posti fra le aspirazioni dei più giovani, soprattutto dopo la pandemia, si trova invece il desiderio che vengano valorizzate le competenze e la conciliazione con le esigenze famigliari e le attività extra lavorative. Aspetti sui quali l'Amministrazione regionale, come ha ribadito l'assessore, ha fatto progressi enormi, basti pensare all'utilizzo oggi diffuso dello smart working. L'immagine offuscata del lavoro nella Pa è evidente nei concorsi pubblici che registrano adesioni massicce soprattutto da parte di chi è già dipendente, sotto diverse forme, del Comparto unico. Per l'assessore per rendere più appetibile il pubblico impiego non è sufficiente concentrarsi sui temi contrattuali e salariali. È necessario invece sfruttare al meglio l'autonomia del Friuli Venezia Giulia offrendo strumenti ulteriori rispetto a quelli messi a disposizione a livello nazionale dal Comparto unico, rendendo più attrattivo il lavoro nella Pa del Friuli Venezia Giulia, dando risposte alle esigenze dei Comuni e assicurando le giuste soddisfazioni umane e professionali ai dipendenti pubblici. In conclusione l'esponente dell'Esecutivo ha parlato inoltre del piano dell'Amministrazione per spostare nuove funzioni dalla Regione agli Enti di decentramento regionale (Edr) quando sarà disponibile un numero adeguato di personale in grado di seguire queste ulteriori competenze. Sul tavolo anche il tema prettamente politico della riforma dello statuto che consentirà nel prossimo futuro di ripristinare le consultazioni elettorali dirette e la trasformazione degli Edr dall'attuale ramificazione dell'Amministrazione regionale a ente pienamente autonomo dal punto di vista decisionale.foto: ufficio stampa regione Friuli Venezia Giulia (ITALPRESS). tvi/com 13-Mag-24 15:37 .

di Italpress   
I più recenti
Anzil ERT Friuli sia interprete e produttore cultura di frontiera
Anzil ERT Friuli sia interprete e produttore cultura di frontiera
Liberazione Gorizia, CallariDa ricordo vittime strada per Europa unita
Liberazione Gorizia, CallariDa ricordo vittime strada per Europa unita
Roberti Corso Università Udine rinsalda radici e identità oriundi
Roberti Corso Università Udine rinsalda radici e identità oriundi
Trieste Campus modello sinergia pubblico-privato
Trieste Campus modello sinergia pubblico-privato
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...