2018: Dipiazza, a Trieste cancellato il 'no se pol'

2018: Dipiazza, a Trieste cancellato il 'no se pol'
di ANSA

(ANSA) - TRIESTE, 26 DIC - L'acquisto della fiera per 12 milioni, con un progetto di sviluppo da 65 da parte dell' austriaco Walter Moser; i progetti di altri austriaci per i cinque magazzini di Maneschi; i 18 milioni appena riscossi da Roma per la riqualificazione di "un buco nero della città", Rozzol Melara; l'albergo che la Hilton sta realizzando in piazza Repubblica; i "tanti interessi per la marina: Fincantieri, gli americani...". Se l'anno scorso il sindaco Roberto Dipiazza aveva definito Trieste una "città scoppiettante", stavolta parla di "un momento non frizzante ma incredibile". E grazie a una inedita armonia istituzionale, il 'no se pol' è sparito. (ANSA).