Generazione D, la wedding planner per turisti stranieri

Tiscali

Bologna 13.11.2015 (CN) - Per ogni donna il giorno del proprio matrimonio deve essere speciale. E Micol Scondotto ha deciso di regalare un sogno a tutte loro. Forte della sua esperienza nell’organizzazione eventi, diventa wedding planner quando ancora la professione è misconosciuta e iniziano ad arrivare i primi echi dagli Stati Uniti.

Oggi organizza matrimoni collaborando con professionisti del made in Italy per donare un’atmosfera genuinamente italiana. Il suo tratto distintivo? Un’ispirazione retrò anni 50. E sono molti, il 50%, gli stranieri che scelgono Bologna e la sua villa di fine 800 in collina a Castello di Serravalle per coronare il proprio sogno d’amore. www.studiomse.it

Micol progetta la decorazione, lo fa con classe. I suoi primi passi sono stati mossi in eventi aziendali. Poi è approdata nel mondo degli sposi, creando una propria agenzia, un anno dopo la maternità.
“Questo lavoro ha comunque delle difficoltà – ha spiegato Micol – soprattutto a livello burocratico, ad esempio non ci sono agevolazioni, come in altri posti, nel portare avanti concretamente le pratiche del matrimonio. Ma si va avanti cercando sempre di puntare su aspetti innovativi”.

E la professione di wedding planner è costantemente in evoluzione: dalla scelta delle location ai più piccoli dettagli delle scenografie che accolgono gli sposi.

Micol ha parlato della sua esperienza lavorativa a Bologna, in occasione di 'Generazione D': idee vincenti di donne imprenditrici ed artigiane.

Abbiamo parlato di:

Micol Scondotto Website

Bologna Website