Strage Bologna, Vauro: "Risultati Dna non provano estraneità fascisti"

Strage Bologna, Vauro: 'Risultati Dna non provano estraneità fascisti'
di Adnkronos

Roma, 15 ott. (Adnkronos) - "Improbabile che i risultati negativi del test del Dna sui resti di Maria Fresu mettano in discussione il ruolo dei fascisti nella strage di Bologna. Ci sono altri elementi che provano la loro colpevolezza". Così, all'Adnkronos, il vignettista Vauro Senesi in merito alla scomparsa, di fatto, del corpo dell'85esima vittimae all'esistenza, dunque, di un'altra di cui nessuno ad oggi ha reclamato il corpo. "Sulla strage di Bologna, come in quella di piazza Fontana, ci sono molte ombre e poche luci - continua - e la riapertura dell'inchiesta non può che trovarmi d'accordo. Altra cosa, però, sono le illazioni politiche. Facile prevedere, piuttosto, le strumentalizzazioni per poi far ripiombare la vicenda nell'oblio. Un po' come accaduto per Bibbiano, con i parlamentari a sfilare con magliette e gli attacchi social: mentre il Tribunale sta sancendo l'insussistenza del 'sistema Bibbiano', la polemica sta scomparendo".