Si fingono dentisti e le tolgono cinque denti sani: truffata 45enne a Reggio Emilia

Si fingono dentisti e le tolgono cinque denti sani: truffata 45enne a Reggio Emilia
di Agenzia DIRE

REGGIO EMILIA - Aveva bisogno di un apparecchio correttivo ai denti, ma è incappata in una truffa che le è costata non solo 12.000 euro, ma un'artrosi permanente alla bocca perché le sono stati estratti cinque molari sani. È successo ad una 45enne della provincia di Reggio Emilia che nel 2013 si era rivolta ad uno studio odontoiatrico di Bologna, dove ha subito tre operazioni da altrettanti professionisti diversi, compresa l'estrazione dei denti sani giudicata indispensabile per impiantare l'apparecchio. A distanza di anni, continuando ad avere dolori nonostante le cure- e le relative spese- si fossero prolungate più di quanto previsto, la donna si è rivolta ad un centro medico specializzato in cui qualche mese fa le è stato spiegato di aver subito un danno fisico irreversibile per un intervento sui molari che non era necessario.Da qui la donna ha denunciato tutto ai Carabinieri reggiani che hanno tra l'altro scoperto come il presunto medico che ha eseguito l'impianto dell'apparecchio ortodontico era in realtà il titolare di un'azienda che si occupa della vendita di apparecchi odontoiatrici, privo di qualsiasi licenza medica. La vicenda è stata quindi segnalata alla Procura della Repubblica di Bologna a cui il dentista bolognese titolare dello studio e il suo collega che ha estratto i denti dovranno rispondere dei reati di truffa e di lesioni personali, mentre il finto medico di esercizio abusivo della professione.