Sequestrato per credito, tre arresti

Sequestrato per credito, tre arresti
di ANSA

(ANSA) - BOLOGNA, 29 GEN - Sequestrato, picchiato e rapinato, in una sorta di avvertimento per fargli capire che non avrebbe mai visto il denaro che vantava. È questo il retroscena di un'aggressione che, il 3 dicembre scorso, aveva avuto come vittima un meccanico 56enne di origine tunisina che vive a Bentivoglio, nel Bolognese, e lavora nella zona dell'Interporto. I carabinieri della compagnia di Borgo Panigale hanno individuato una banda composta da tre romeni che avrebbe organizzato il rapimento. Il mandante, secondo quanto è stato ricostruito, era un uomo di 38 anni che aveva un debito di 7.000 euro con il meccanico per alcune riparazioni che aveva fatto a un suo veicolo. Gli esecutori materiali sono due suoi connazionali di 21 e 29 anni. Il primo è finito in carcere e i complici agli arresti domiciliari, tutti accusati di sequestro di persona, lesioni personali e rapina.