Impianti sportivi a Bologna, riqualificazione per 4 strutture

Impianti sportivi a Bologna, riqualificazione per 4 strutture
di Italpress

La Giunta di Bologna guidata dal sindaco Virginio Merola ha approvato le delibere che definiscono di interesse pubblico - e quindi realizzabili - le proposte presentate da due società sportive per la riqualificazione e la gestione di alcuni impianti sportivi presenti in due quartieri della città. Nel primo caso si tratta della riqualificazione e gestione proposta dalla società sportiva Salus Pallacanestro della Palestra "Deborah Alutto" al quartiere Navile per un periodo di 15 anni. L'intervento di manutenzione straordinaria e di riqualificazione, a carico del concessionario, prevede un investimento di 266 mila euro, con un contributo dell'amministrazione comunale di 70 mila euro. I lavori prevedono un miglioramento dell'atrio di accesso alla palestra rendendolo più confortevole, ampio e luminoso, creando un punto di ristoro e riqualificando la scalinata che conduce alla gradinate del primo piano. Sarà costruito un bagno per disabili, di cui la struttura attualmente è priva, oltre a ristrutturare e riorganizzare completamente gli spogliatoi e gli spazi riservati agli arbitri. Spostandosi al quartiere San Donato-San Vitale, i lavori di riqualificazione e gestione, per la durata di 20 anni, del Campo Savena, Giardino Davide Penazzi e Giardino Benjamin Moloise, proposti unitariamente dalla società Serena 80 ASD e AUDAX SSD, prevendono un investimento complessivo di 421.325 mila euro, con un contributo al concessionario da parte dell'Amministrazione comunale di 205.333 mila euro. In questo caso i lavori di riqualificazione consistono in interventi sull'area verde interna con sistemazione del prato e potature piante, installazione di videocamere di sorveglianza e potenziamento dell'illuminazione. Sarà realizzato un campo da calcio a 5 e riqualificato quello a 7, con il manto in erba sintetica. Sarà sostituita la recinzione e rinnovato l'impianto di illuminazione. È previsto lo spostamento della sede dell'associazione "Serena 80" presso il bar a fianco degli spogliatoi, con realizzazione di una tensostruttura, mentre l'attuale sede sarà utilizzata come magazzino. (ITALPRESS) tai/mgg/com 10-Ott-20 16:06