Coronavirus, a Bologna la pioggia non ferma cena di solidarietà

Coronavirus, a Bologna la pioggia non ferma cena di solidarietà
di Italpress

BOLOGNA (ITALPRESS) - La pioggia non ferma ma ritarda solo di un'ora l'evento benefico 'Ripartire dopo il Covid, storie di sport' in piazza Maggiore, a Bologna, a favore degli operatori sanitari degli ospedali cittadini impegnati nell'emergenza Covid-19. Oltre 400 paganti hanno così preso posto ai tavoli allestiti sul Crescentone della piazza. "E' una bella serata per dire grazie a dei professionisti di qualità che mi fanno inorgoglire di essere presidente di questa regione - sottolinea il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini -. Non ringrazieremo mai abbastanza chi ha messo a rischio, e mette a rischio, la propria vita o l'ha lasciata per tutelare le nostre. Ne ho fatte tante anche in Romagna perché è giusto farle, per dare una testimonianza e un abbraccio collettivo e soprattutto per dire che vogliamo continuare ad investire, se mai ce ne fosse bisogno. Si dimostra l'importanza della sanità pubblica, la sua qualità e la sua presenza sul territorio". Per il sindaco di Bologna Virginio Merola "è una serata molto importante. Stasera Bologna si chiama gratitudine". "I cittadini bolognesi - ha aggiunto Merola - l'hanno espressa in tanti modi già con donazioni, lettere, apprezzamenti, e lo ratifichiamo ufficialmente col presidente Bonaccini: grazie davvero al personale sanitario di ogni ordine e grado per quello che fa". "Abbiamo scoperto tutti insieme - ha aggiunto Merola - che c'è un valore fondamentale: essere capaci, essere competenti, saperlo fare senza rivendicare di essere eroi, ma farlo al bisogno. Quindi dobbiamo ricordarci della sanità pubblica e delle persone che lavorano per la sanità pubblica, e dobbiamo rispettarle, è molto semplice. Oltre a dire che li ringraziamo". Merola lancia poi un appello: "Tenete queste benedette mascherine, tenete la distanza di un metro e lavatevi le mani perché se mia sorella che lavora al Bellaria chiede solo questo, credo che tutti possiamo farlo". In piazza, tra gli altri, gli assessori comunali Marco Lombardo, Giuliano Barigazzi, Claudio Mazzanti, Matteo Lepore, quello regionale alla Salute Raffaele Donini, la presidente di Tper Giuseppina Gualtieri, l'ex ministro Gian Luca Galletti. Sul palco diversi protagonisti del mondo dello sport come Nicola Pietrangeli, Gianni Petrucci, Arrigo Sacchi. (ITALPRESS). cin/vbo/r 02-Set-20 22:43