Bonaccini apre alla campagna casa per casa per vaccinare gli scettici over 60

Bonaccini apre alla campagna casa per casa per vaccinare gli scettici over 60
di Agenzia DIRE

BOLOGNA - Vaccinare gli over 60 casa per casa come sta facendo la Campania “può essere una strada”. “Si tratta nelle prossime settimane- afferma il governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini- di convincere gli scettici sopra i 60 anni che ancora non hanno fatto il vaccino, quindi anche il domicilio potrebbe essere una soluzione, coinvolgendo i medici di base e le farmacie”. Bonaccini lo dice stamane a Rainews24.“Bisogna adesso cercare di convincere quelli tra i 60 e i 70 in particolare che ancora non si sono vaccinati, però il tema dei giovani è importante”, sottolinea il presidente regionale ricordando quanto successo in occasione della terza ondata. Per cui i giovani “vanno invitati a fare il vaccino tutti quanti”. Di qui la proposta lanciata sulla scuola (niente Dad per i vaccinati) dal suo assessore alla Sanità, Raffaele Donini. “Si tratta di provare a convincere a vaccinare più studenti possibile, proprio perché più gente è vaccinata, più sarà difficile che possano esserci focolai. Dal prossimo autunno vorremmo che non si tornasse più in didattica a distanza”, dice in proposito Bonaccini.Per quanto riguarda il paventato taglio delle dosi di vaccino il commissario Figliuolo stesso “ammette che un minimo di taglio c’è sulla fornitura e quello probabilmente costringerà a qualche rinvio sulle prime dosi, ma ci auguriamo che venga tutto compensato, come lo stesso generale dice”, afferma ancora Bonaccini. “Proprio in questi minuti- ricorda il governatore Pd- abbiamo superato un milione e mezzo di vaccinati definitivamente con doppia dose e superato i quattro milioni di somministrazioni di dosi. Se le dosi arriveranno noi alla fine dell’estate avremo vaccinato definitivamente tutti gli emiliano-romagnoli che lo vorranno”. Sono un milione, invece, coloro che hanno già fatto la prima dose e aspettano la seconda.BONACCINI SECONDO PER GRADIMENTO: "MA CONTA SOLO VOTO"Stefano Bonaccini secondo governatore d’Italia nella governance poll del Sole 24 ore, dopo Luca Zaia. “Girando dalla mattina alla sera sento che c’è non so se consenso ma certamente riconoscimento ed affetto, al di là delle posizioni politiche”, chiosa lo stesso Bonaccini, sentito stamane a Rainews24.Ma i sondaggi, aggiunge, “lasciano il tempo che trovano, contano le urne quando si vota e tenere i piedi per terra, perché le oscillazioni in questi anni in politica sono molto elevate”."TENTARE DI AFFOSSARE IL DDL ZAN SAREBBE UN ERRORE DRAMMATICO"“Se si tentasse di affossare il Ddl Zan sarebbe un errore drammatico” ma “non sono in Parlamento, non so quale discussione riusciranno a mettere in campo i vari gruppi parlamentari e il governo stesso” dice Stefano Bonaccini, intervenendo stamane a Rainews24, a proposito delle modifiche richieste da Italia viva.“Mi auguro che si riesca ad approvare il Ddl Zan, non so se con qualche correttivo necessario o se integralmente come ora, l’importante è trovare i numeri per approvarlo perché ce n’è bisogno e siamo persino in ritardo”.