Batterio killer, altri 2 casi 2010-2017

Batterio killer, altri 2 casi 2010-2017
di ANSA

(ANSA) - BOLOGNA, 28 GEN - Due su 144, negli anni che vanno dal 2010 al 2017. Sono gli ulteriori casi di infezione da Mycobacterium chimaera, il cosiddetto batterio killer che avrebbe provocato la morte di pazienti in Emilia-Romagna e Veneto. Sono emersi dall'analisi condotta dalla Regione Emilia-Romagna su 144 cartelle selezionate per una verifica: si tratta di due pazienti deceduti, operati al Salus Hospital di Reggio Emilia, che presentavano le caratteristiche cliniche tipiche delle infezioni da Micobatterio Chimera, per i quali manca ora solo il riscontro microbiologico positivo. In caso di conferma definitiva, il numero di decessi in Emilia-Romagna salirebbe a cinque, ai quali si aggiungono due pazienti che hanno contratto l'infezione e che sono in trattamento. Vi sarebbe poi un caso, sempre operato al Salus Hospital, segnalato dal Veneto, sul quale al momento le informazioni sono incomplete. Le strutture di cardiochirurgia hanno completato la sostituzione o l'adeguamento delle apparecchiature potenzialmente a rischio.