Approvato il piano gestione delle emergenze sanitarie in Emilia Romagna

Approvato il piano gestione delle emergenze sanitarie in Emilia Romagna
di Italpress

BOLOGNA (ITALPRESS) - Un'epidemia che colpisce gli uomini o gli animali. Un terremoto o qualsiasi altra calamità naturale. Un incidente causato da sostanze chimiche o legato ad attività di trasporto. Emergenze che vanno affrontate, e superate, in modo tempestivo ed efficace, e che richiedono pertanto un'organizzazione complessa. A quest'obiettivo guarda il Piano per la gestione delle emergenze di competenza dei Dipartimenti di sanità pubblica, che è stato appena approvato dalla Giunta regionale dell'Emilia-Romagna: uno strumento utile a definire specifici "modelli operativi" di intervento, per articolare e organizzare in modo sempre più efficace il sistema regionale dell'emergenza/urgenza. "La pandemia da Coronavirus- sottolinea l'assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini- ha mostrato come sia importante avere un sistema di risposta alle emergenze sanitarie che possono colpire la popolazione, in modo da garantire l'efficienza e l'efficacia degli interventi per la gestione e il superamento di eventi critici. Con questo Piano diamo la cornice entro cui si dovranno collocare e predisporre i modelli concreti di intervento, alcuni dei quali già in fase di definizione, con la collaborazione dei soggetti competenti. È fondamentale, infatti, l'integrazione e il coinvolgimento, nella fase di pianificazione, dei diversi 'attori', a tutti i livelli territoriali". Insieme all'approvazione del Piano per la gestione delle emergenze (il primo di questo tipo, che sostituisce il precedente focalizzato sulle pandemie) la Giunta ha confermato la composizione dell'Unità di crisi del Servizio Prevenzione Collettiva e Sanità pubblica della Regione; sarà il responsabile del Servizio a predisporre e approvare i modelli operativi per la gestione delle attività di emergenza di competenza dei Dipartimenti delle Aziende Usl. Contestualmente, il direttore generale Cura della Persona, Salute e Welfare nominerà uno specifico Gruppo regionale Pandemia influenzale, che dovrà elaborare una proposta di aggiornamento e adeguamento del "Piano regionale di preparazione e risposta ad una pandemia influenzale". (ITALPRESS). mgg/com 14-Gen-21 17:26