Bologna, giovedì al via asili nido e scuole infanzia per 9.000 bambini

Bologna, giovedì al via asili nido e scuole infanzia per 9.000 bambini
di Italpress

BOLOGNA (ITALPRESS) - Giovedì 10 settembre a Bologna per oltre 9.000 bambine e bambini si apriranno le porte dei nidi e delle scuole d'infanzia comunali, che iniziano in sicurezza il nuovo anno educativo e scolastico. Le 76 scuole d'infanzia comunali a gestione diretta e in concessione apriranno per oltre 5.280 bambini di età compresa tra 3 e 5 anni. Le 68 scuole comunali possono contare su 400 insegnanti, di cui 33 nuove assunzioni, e 163 collaboratrici e collaboratori scolastici, di cui 9 nuove assunzioni. I nidi comunali sono 49, più 7 in concessione e 3 con posti in convenzione da graduatoria: accoglieranno oltre 2.800 piccoli di età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni. Nei 49 nidi comunali a gestione diretta sono 427 le educatrici e gli educatori (20 le nuove assunzioni) e 263 collaboratrici e collaboratori (12 nuovi). I nidi privati e gli altri servizi educativi per la prima infanzia (Piccoli gruppi educativi e sezioni primavera) convenzionati accolgono circa 950 bambini a tariffe calmierate grazie ai contributi comunali. L'offerta 0-3 anni comprende anche 8 Centri per Bambini e Famiglie, 5 Servizi educativi territoriali a gestione diretta e 3 Spazi bambino. In questi giorni si stanno svolgendo le riunioni con i genitori per illustrare le modalità di apertura dei servizi definite nei protocolli operativi stilati dall'Amministrazione comunale, con le indicazioni in materia di accesso ai servizi, utilizzo di dispositivi di protezione individuale, riorganizzazione degli spazi, gestione dell'attività quotidiana, oltre alle procedure da adottare nei casi in cui qualcuno presenti sintomatologia riconducibile al coronavirus. Al momento dell'ingresso a scuola o al nido, verrà misurata la temperatura ai bambini e i loro accompagnatori. Tutte le persone che accederanno ai servizi dall'esterno dovranno indossare la mascherina e i loro dati verranno raccolti su un apposito registro. In ogni plesso sarà inoltre individuato uno spazio dedicato a ospitare bambini e operatori con sintomatologia sospetta. Su Iperbole, il portale del Comune di Bologna, nella sezione dedicata ai servizi 0-6, sono pubblicati i protocolli operativi per l'apertura in sicurezza dei servizi e il patto di corresponsabilità che ogni genitore dovrà consegnare compilato il primo giorno di frequenza. (ITALPRESS). fil/com 08-Set-20 17:09