Guerriglia urbana per Salvini a Napoli, tre arresti

Ansa

''De Magistris dovrebbe dimettersi invece mi accusa di essere un nazifascista''. Cosi' in serata il leader della Lega Matteo Salvini dopo gli incidenti che hanno devastato ieri Fuorigrotta a Napoli. Tre persone arrestate e tre denunciate in stato di liberta': questo il bilancio degli scontri tra forze dell'ordine e manifestanti anti Salvini nei pressi della Mostra d'Oltremare, dove era in programma una convention con il leader della Lega, con lanci di molotov e sassi da parte di giovani incappucciati e con gli agenti, in assetto anti sommossa, che hanno risposto con i lacrimogeni e con una carica. Il via agli scontri quando un gruppo di manifestanti incappucciati si e' staccato dal corteo e ha accerchiato le forze dell'ordine alle spalle. Si sono vissuti momenti di vera e propria guerriglia urbana.