Tiscali.it
SEGUICI

Sequestrate a Gioia Tauro due aree comunali adibite a discarica abusiva

di Italpress   
Sequestrate a Gioia Tauro due aree comunali adibite a discarica abusiva

GIOIA TAURO (ITALPRESS) - Due discariche abusive in aree comunali sono state sequestrate dai carabinieri di Gioia Tauro, coadiuvati da personale del Nucleo Forestale Carabinieri di Cittanova, hanno sequestrato due aree. Nello specifico, si legge in una nota dell'Arma, "i militari hanno posto sotto sequestro l'area insistente in una intersezione nei pressi di via Ciambra del Comune di Gioia Tauro, da tempo oggetto di deposito di materiale di scarto e una seconda area in zona Guardiola". Nel primo luogo, sottostante al Ponte Petrace, e nei pressi di quel fiume, a poca distanza dalla sua foce, è stata realizzata una discarica non autorizzata e contenente rifiuti pericolosi, tutti completamente sparsi su un'area pubblica.

Tra gli altri, "erano presenti rifiuti miscelati su un'area di quasi 300 metriquadrati: sul terreno nudo erano presenti anche lastre di amianto, scarti di meccanica e autocarrozzeria rimossi da veicoli, rifiuti della lavorazione del legno, pneumatici di varia misura e grandezza. Nella seconda area, la discarica, estesa per circa 150 mq, è stata riscontrata la presenza di rifiuti di varia natura tra cui pericolose lastre danneggiate di amianto o materiale di risulta proveniente da attività di demolizione edilizia". In entrambi i casi sono stati rinvenuti anche oggetti ingombranti che sono stati illecitamente lasciati sul suolo pubblico. Sono messi in atto accertamenti ulteriori finalizzati a verificare l'eventuale presenza di combustibili o oli esausti che potrebbero aver inquinato il terreno circostante soprattutto in presenza di eccessiva persistenza nel sito delle sostanze inquinanti. Il Primo cittadino del Comune di Gioia, è stato nominato custode dell'area, in attesa degli accertamenti del caso da parte degli organi preposti e delle disposizioni dell'Autorità Giudiziaria di Palmi.- Foto: ufficio stampa Carabinieri - (ITALPRESS). col3/com 18-Ott-23 10:50 .

di Italpress   

I più recenti

25 aprile, De Luca Grave che non ci sia unità su lotta al fascismo
25 aprile, De Luca Grave che non ci sia unità su lotta al fascismo
Terminati i lavori al Maschio Angioino: il 25 aprile il castello di Napoli riapre al pubblico
Terminati i lavori al Maschio Angioino: il 25 aprile il castello di Napoli riapre al pubblico
FS Sistemi Urbani presenta i suoi progetti per La Napoli che verrà
FS Sistemi Urbani presenta i suoi progetti per La Napoli che verrà
De Luca Nei prossimi anni 7 mld di investimenti per infrastrutture
De Luca Nei prossimi anni 7 mld di investimenti per infrastrutture

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...