Tiscali.it
SEGUICI

Riunito gruppo lavoro "Terra dei Fuochi" per la mappatura dei terreni

di Italpress   
Riunito gruppo lavoro 'Terra dei Fuochi' per la mappatura dei terreni

NAPOLI (ITALPRESS) - Presso la Scuola Forestale Carabinieri - Centro Addestramento di Castel Volturno, si è riunito il Gruppo di Lavoro "Terra dei fuochi" incaricato dal Ministero dell'Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, dal Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica e dal Ministero della Salute, d'intesa con la Regione Campania, di svolgere le indagini tecniche per la mappatura dei terreni agricoli al fine di garantire la salubrità delle produzioni agroalimentari. Il Gruppo di lavoro, unico caso nel panorama nazionale in cui Istituti tecnico-scientifici, Università e Forze di polizia specializzate condividono informazioni e competenze, è stato presieduto dal Generale Andrea Rispoli, Comandante delle Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri, ed ha visto la partecipazione di autorevoli rappresentanti del Consiglio per la Ricerca e sperimentazione in Agricoltura (CREA), Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), Istituto Superiore di Sanità (ISS), Direzioni Generali ambiente ed agricoltura della Regione Campania, Arpa Campania (ARPAC), Dipartimento di Agraria dell'Università Federico II, Agenzia per le erogazioni in agricoltura (AGEA) e degli Istituti Zooprofilattici sperimentali del Mezzogiorno e di Abruzzo e Molise.

L'obiettivo principale del Gruppo di lavoro consiste nell'analisi dei dati derivanti dai campioni di terreno e di vegetali prelevati in campo al fine di valutare l'eventuale presenza di effetti contaminanti e garantire la sicurezza della produzione agricole. Sono trascorsi 10 anni di attività dalla pubblicazione del decreto-legge 136/2013 che introdusse una serie di misure per fronteggiare le emergenze ambientali e favorire lo sviluppo nel mezzogiorno d'Italia, tra cui lo svolgimento di indagini tecniche dei terreni destinati all'agricoltura: ad oggi sono state analizzate e classificate 641 particelle di cui solo il 20% circa è stato interdetto e sottoposto a verifiche periodiche dei Carabinieri forestali, mentre la maggior parte dei terreni è stata indicata idonea alle produzioni. Particolare rilevanza assumono le recenti attività svolte di concerto dai Carabinieri Forestali, coordinati dal Comandante Regionale Gen. B. Ciro Lungo, e l'ARPAC diretta dall'Avvocato Stefano Sorvino, per accertare eventuali effetti causati da movimentazioni superficiali ed abbandoni di rifiuti. Nello specifico sono stati individuati 22 siti, considerati tra quelli con movimenti di terra più significativi, su cui si opererà con l'ausilio del geomagnetometro, per rilevare la eventuale presenza di corpi ferrosi nel sottosuolo e, successivamente, con realizzazioni di trincee per il prelievo di campioni al fine di prevenire ogni rischio per la salubrità dei suoli. E' stata poi considerata l'importanza dei risultati operativi conseguiti dai CC Forestale per il contrasto alle gestioni illegali ed ai roghi di rifiuti, tra le principali fonti di inquinamento ambientale: dall'inizio dell'anno - nella sola area a nord di Napoli - sono 140 i reati accertati, 42 attività ed 84 mezzi/attrezzature sequestrate per oltre 620.000 di sanzioni amministrative contestate.- foto: ufficio stampa Carabinieri Forestali - (ITALPRESS). pc/com 18-Ott-23 13:22 .

di Italpress   

I più recenti

Terzo Mandato, De Luca: Dibattito demenziale, la Campania può farlo
Terzo Mandato, De Luca: Dibattito demenziale, la Campania può farlo
Terzo Mandato,De Luca: dibattito demenziale, Campania può farlo
Terzo Mandato,De Luca: dibattito demenziale, Campania può farlo
La Coppa Davis per tre giorni in mostra nella Sala dei Baroni a Napoli
La Coppa Davis per tre giorni in mostra nella Sala dei Baroni a Napoli
Cascione Novartis player fondamentale per la Campania
Cascione Novartis player fondamentale per la Campania

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...