Tiscali.it
SEGUICI

Lavori per messa in sicurezza rivestimento murario di Castel Nuovo a Napoli

di Italpress   
Lavori per messa in sicurezza rivestimento murario di Castel Nuovo a Napoli

NAPOLI (ITALPRESS) - A Napoli sono stati avviati i lavori in via d'urgenza per la messa in sicurezza del rivestimento murario lato est del Complesso Monumentale di Castel Nuovo, dove si era verificata la caduta di un concio del paramento murario dalla facciata prospiciente Via Acton e si era manifestata una profonda lesione nei pressi del blocco distaccato, con il disgaggio e disallineamento di altri blocchi. Lo rende noto il Comune, sottolineando in una nota che la zona interessata dal dissesto era stata delimitata ed interdetta al passaggio pedonale in attesa dell'esecuzione delle opere necessarie per rimuovere lo stato di pericolo per la pubblica incolumità nonché per garantire la tutela e conservazione del bene.

L'esecuzione dell'intervento disposta dal Servizio Coordinamento e Gestione Tecnica del Patrimonio è stata suddivisa in due fasi. Nella prima verrà realizzato il consolidamento della zona interessata dal crollo. A tale scopo è stato avviato l'allestimento del ponteggio metallico in corrispondenza del Torrino interessato dal crollo. Saranno effettuati rilievi e verranno smontati gli elementi lapidei che risultano instabili e distaccati. Subito dopo si procederà ad un consolidamento - o, se necessaria, una ricostruzione - del substrato, quindi saranno ricollocati gli elementi lapidei smontati. Al termine di questo primo intervento, con l'ausilio di una piattaforma aerea sarà effettuata la verifica dell'aderenza e della stabilità del rivestimento lapideo dei rivellini sul lato est del Castello. Se dovesse emergerne la necessità, si procederà all'intervento necessario a garantire la stabilità degli elementi lapidei. - foto ufficio stampa Comune di Napoli - (ITALPRESS). vbo/com 19-Ott-23 16:35 .

di Italpress   

I più recenti

Terremoto ai Campi Flegrei, magnitudo 3.4
Terremoto ai Campi Flegrei, magnitudo 3.4
Maradona Jr.: “Papà a Napoli si sentiva protetto dalla camorra”
Maradona Jr.: “Papà a Napoli si sentiva protetto dalla camorra”
Schillaci attacca De Luca: “Abbandoni il cabaret e dimostri di saper spendere le risorse”. Il governatore non ci sta: “Toni intollerabili”
Schillaci attacca De Luca: “Abbandoni il cabaret e dimostri di saper spendere le risorse”. Il governatore non ci sta: “Toni intollerabili”
SangiulianoReggia di Caserta luogo iconico, esempio grandezza italiana
SangiulianoReggia di Caserta luogo iconico, esempio grandezza italiana

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...