In Campania mascherine obbligatorie all'aperto: "Massimo rigore"

In Campania mascherine obbligatorie all'aperto: 'Massimo rigore'
di Askanews

Napoli, 24 set. (askanews) - In Campania sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all'aperto. A disporlo un'ordinanza firmata dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca, a conclusione della riunione dell'Unità di crisi, che contiene ulteriori misure per la prevenzione e la sicurezza. Su tutto il territorio regionale, con decorrenza dal 24 settembre 2020 e fino al 4 ottobre 2020, fatta salva l'adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza della rilevazione quotidiana dei dati epidemiologici della regione, viene disposto l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto."Occorre - ha detto il governatore De Luca - ripristinare immediatamente comportamenti responsabili, a maggior ragione con l'apertura delle scuole. Se vogliamo evitare chiusure generalizzate è necessario il massimo rigore".L'obbligo rimane escluso per i bambini al di sotto dei sei anni, per i portatori di patologie incompatibili con l'uso della mascherina e durante l'esercizio in forma individuale di attività motoria e/o sportiva. Nell'ordinanza si ricorda, inoltre, che è "fatto obbligo ai titolari di esercizi commerciali, culturali, ricreativi, o comunque aperti al pubblico, non all'aperto, di effettuare la misurazione della temperatura corporea all'ingresso dei locali di esercizio e di assicurare la presenza di dispenser di gel e/o soluzioni igienizzanti, subordinando l'accesso ai locali alla previa igienizzazione delle mani e al riscontro di temperatura inferiore a 37,5 gradi C°".Resta, inoltre, confermato "l'obbligo per i soggetti che utilizzano mezzi di trasporto, di linea e non di linea, di indossare correttamente i dispositivi di protezione individuale in tutte le aree terminal (ivi compresi banchine, moli e binari) nonché all'ingresso e a bordo dei mezzi di trasporto, durante tutto il tragitto". "Agli esercenti l'attività di trasporto - si legge ancora richiamando a norme già in vigore - è fatto obbligo di vietare l'ingresso a bordo dei passeggeri che non indossino la mascherina e di adottare misure idonee a evitare affollamenti sui mezzi, fino al completo deflusso dei passeggeri all'arrivo"."Eventuali passeggeri sprovvisti di mascherina devono essere sanzionati" e "invitati a scendere immediatamente e comunque appena possibile dal mezzo, al fine di evitare ogni ulteriore rischio connesso alla permanenza a bordo in assenza di dispositivi di protezione. In caso di rifiuto, sarà disposto il blocco del bus o del treno e richiesto l'intervento delle forze dell'ordine".