De Luca "Governo segua il modello delle Universiadi"

De Luca 'Governo segua il modello delle Universiadi'
di Italpress

NAPOLI (ITALPRESS) - "Modello Genova? Bene. Io invoco il modello Universiade, in dieci mesi abbiamo realizzato 70 impianti sportivi, facendo le gare in trasparenza. Mi pare sia un modello da seguire, un modello all'insegna dell'efficacia, della trasparenza e della legalità. Mi auguro che il governo si attesti su questa linea". E' la proposta lanciata dal governatore della Campania Vincenzo De Luca in occasione della consueta diretta facebook in tema di Semplificazione. "Dei 270 milioni investiti per l'Universiade sono avanzati 25 milioni che reinvestiremo nel mondo dello sport, con un bando che porterà 50-60mila euro a 75 Comuni della Campania, per piccoli interventi agli impianti sportivi - continua De Luca - Non lo voleva fare nessuno questo evento, avevano paura, mancava un anno e mezzo. E' stato un atto di coraggio, diciamo di lucida follia. Ce l'abbiamo fatta, abbiamo dato una prova di efficienza straordinaria. Ne approfittiamo oggi per completare gli investimenti per dare vita ad un grande movimento sportivo in tutta la regione". "Sarebbe un atto di irresponsabilità non utilizzare i 37 miliardi del Mes - continua De Luca - Ho letto su qualche giornale - prosegue - l'ipotesi di distribuzione alle Regioni di queste risorse, una cosa vergognosa perché questa distribuzione ricalca l'ipotesi del riparto del fondo sanitario nazionale. La Campania - aggiunge De Luca - dovrebbe ricevere 2,7 miliardi, il Veneto 300 milioni in più, pur come meno abitanti della Campania, così come il Piemonte a cui andrebbero le stesse risorse della Campania, con 1,5 milioni di abitanti in meno. Il Lazio otterrebbe 850 milioni in più rispetto alla Campania pur avendo gli stessi abitanti. La Lombardia riceverebbe 6 miliardi, due volte e mezzo in più della Campania. Io sto ad aspettare - dice il governatore - voglio vedere fino a che punto di indecenza questo Paese riuscirà ad arrivare. Aspetterò al varco tutte le forze politiche, nessuno escluso, per vedere se almeno sulle risorse aggiuntive avremo la decenza di dare a tutti i cittadini italiani le stesse risorse". (ITALPRESS). fpa/pc/red 03-Lug-20 16:02