Campania: Mcl candida Nappi a presidenza, 'battere immobilismo'

Campania: Mcl candida Nappi a presidenza, 'battere immobilismo'
di Adnkronos

Senigallia, 7 set.- (AdnKronos) - In Campania occorre sconfiggere "l’immobilismo e l’assistenzialismo". E' questo l'obiettivo della candidatura di Severino Nappi alla guida della regione alle prossime elezioni avanzata dal presidente del Movimento Cristiano lavoratori Carlo Costalli nel corso del seminario nazionale di studi e formazione di Mcl che si tiene a Senigallia. Nappi, ordinario di Diritto del Lavoro, ha accolto la proposta, all'interno di un percorso che veda il coinvolgimento di un circuito di reti civiche. “Sono onorato della indicazione, a disposizione della Campania e della rete civica che può crearsi. Costruire una rete insieme -ha detto Nappi- è il primo passo da compiere, poi verificare chi la rappresenta può essere anche il frutto di una condivisione più ampia. Intanto diventa essenziale sconfiggere l’immobilismo e l’assistenzialismo in un territorio dove l’arretramento economico è inquietante e che conosce i tassi di occupazione più bassi d’Europa”. Nappi, presente al convegno di Senigallia in qualità di relatore, insieme all’europarlamentare di Forza Italia Massimiliano Salini, ha intanto invitato ad una urgente modifica delle politiche del lavoro in Italia, “che viene da quattro riforme sul lavoro, ed ora ce ne attende una quinta, costruite su regolette basate su convenienze, senza alcuna conoscenza del mercato del lavoro e degli strumenti deputati ad analizzarlo, affidati piuttosto alle sole imprese”.