Campania, De Luca: i cialtroni del Sud sono i veri nemici del Sud

Codice da incorporare:
di Askanews

Roma, 3 apr. (askanews) - La Campania ha deciso di avviare il percorso per l'autonomia differenziata, come ha spiegato il suo governatore Vincenzo De Luca, al termine dell'incontro con la ministra per gli Affari regionali Erika Stefani a Roma. "Abbiamo chiesto soprattutto di rimettere con i piedi per terra tutto questo dibattito sull'autonomia differenziata per un verso nell'indifferenza generale, per un altro verso riducendo una grande questione storico-ideale e costituzionale a una questione quasi di bottega di dare-avere, di residuo fiscale. Stiamo parlando dell'Unità d'Italia e del futuro del nostro paese. La Campania accetta fino in fondo la sfida dell'efficienza, senza nessun problema", ha spiegato."Ci sono aree di parassitismo, di malgoverno, di cialtroneria, in modo particolare nel Sud. I cialtroni al Sud sono i principali nemici del Sud, dunque accettiamo pienamente la sfida dell'efficienza, però dobbiamo capirci bene. Il nostro punto di riferimento è l'articolo 119 della Costituzione, forme di autonomia fiscale, per quanto consentito dallo Stato, ma anche perequazione, fondo di perequazione, e fondo di coesione per affrontare il problema del divario fra Nord e Sud, il primo nodo da sciogliere è questo", ha aggiunto.