Aperto il nuovo viadotto sulla ss90/bis in provincia di Avellino

Aperto il nuovo viadotto sulla ss90/bis in provincia di Avellino
di Italpress

AVELLINO (ITALPRESS) - Anas ha aperto oggi al traffico il viadotto "Santo Spirito", situato lungo la strada statale 90/bis "delle Puglie", nel territorio comunale di Montecalvo Irpino, in provincia di Avellino. All'incontro, organizzato in occasione dell'apertura del nuovo viadotto, hanno partecipato, tra gli altri, il responsabile della Struttura territoriale Anas della Campania, Nicola Montesano, il sindaco del Comune di Montecalvo Irpino, Mirko Iorillo, il sindaco di Buonalbergo, Michelantonio Panarese e il presidente della Comunità Montana dell'Ufita, Raffaele Fabiano. L'opera è stata progettata e realizzata da Anas a seguito di alcuni movimenti franosi del versante che avevano danneggiato il preesistente ponte ad arco, opportunamente demolito. Il nuovo viadotto "Santo Spirito" - per un investimento complessivo di circa 4 milioni e 600 mila euro - è stato costruito con una struttura mista acciaio-calcestruzzo; le travi metalliche delle tre campate, infatti, sono state realizzate in acciaio corten, per una lunghezza totale di 110 metri. L'impalcato è di tipo continuo, gravante su quattro appoggi con l'impiego delle travi saldate "a doppio T" in acciaio; la soletta in cemento armato è di spessore costante pari a 30 cm. "Nell'ambito dell'intervento - ha dichiarato il responsabile di Anas Campania, Nicola Montesano - sono stati installati isolatori sismici, in grado di assorbire le sollecitazioni; riteniamo si tratti di un aspetto fondamentale per l'implementazione delle condizioni di sicurezza e gli standard di percorribilità di un'opera, in particolare qui, nel territorio irpino". Con l'appalto - affidato al Raggruppamento Temporaneo d'Imprese con Pragma Costruzioni Generali Srl e Comic Srl - sono stati effettuati, inoltre, interventi di impermeabilizzazione dell'impalcato, l'installazione di nuove barriere di sicurezza, la posa in opera dei giunti di dilatazione, la nuova pavimentazione e la relativa segnaletica. Potenziati, inoltre, i tratti di SS90/bis di accesso al viadotto e realizzate una serie di opere di regimentazione idraulica. Installato, infine, un sistema di monitoraggio geologico e topografico del versante attiguo, in corrispondenza del viadotto, finalizzato a monitorare con precisione l'andamento del preesistente movimento franoso. "Il cantiere relativo a questi lavori - ha concluso Montesano - è stato attivato durante la piena emergenza da Covid19; ringrazio quindi tutte le maestranze ed il personale di Direzione Lavori che hanno adottato, tra l'altro, tutte le misure previste dalle Ordinanze regionali e dalla normativa nazionale per consentire lo svolgimento delle attività lavorative in piena sicurezza". L'apertura del viadotto permette il ripristino della continuità del tracciato stradale interrotto lungo la SS90/bis, che rappresenta un collegamento fondamentale per le province di Benevento ed Avellino, permettendo la congiunzione con l'area industriale di Benevento, con la provincia di Foggia e con l'autostrada A16 'Napoli-Canosa'. Durante l'esecuzione dei lavori non si sono registrati particolari disagi per la circolazione, transitata a doppio senso di marcia su una bretella di bypass, appositamente realizzata da Anas a monte del tratto interdetto; il bypass verrà successivamente rimosso e le aree ove ricade il Regio Tratturo 'Pescasseroli-Candela' - concesse ad Anas dal demanio Regionale - saranno ripristinate e riconsegnate. (ITALPRESS). fsc/com 15-Set-21 13:52