A Napoli passaggio di consegne, Manfredi subentra a De Magistris

A Napoli passaggio di consegne, Manfredi subentra a De Magistris
di Italpress

NAPOLI (ITALPRESS) - E' arrivato il giorno del passaggio di consegne a Palazzo San Giacomo: il Comune di Napoli saluta Luigi de Magistris e accoglie il neo eletto sindaco Gaetano Manfredi che nel primo pomeriggio si è affacciato per la prima volta dal balcone del suo nuovo ufficio con vista su Piazza Municipio e sul Maschio Angioino. Per l'ex rettore dell'Università Federico II è l'ultimo atto del suo insediamento, cominciato in mattinata con la proclamazione al tribunale partenopeo e concluso con l'incontro, cordiale dopo i piccoli screzi della scorsa settimana, con il collega uscente. "Auguro a Manfredi buon lavoro ma soprattutto alla città di Napoli ogni bene e fortuna così come al popolo che ho seguito con tanta dedizione per dieci anni e mezzo e che oggi continuerò a vivere senza il peso dell'amministrazione ma con la responsabilità di essere stato sindaco per tanti anni" afferma de Magistris che si congeda dichiarandosi comunque pronto in caso di necessità "a qualsiasi collaborazione di tipo istituzionale per garantire la continuità amministrativa". "Insieme abbiamo discusso cordialmente del futuro della città e dell'importanza di dedicare ogni sforzo al bene della nostra comunità" racconta invece Manfredi che microfono alla mano parla dalle scale del cortile interno di Palazzo San Giacomo. "Si apre - prosegue - una stagione di grande lavoro e di grande impegno. Le sfide che abbiamo davanti sono tante: dalla riorganizzazione della macchina amministrativa, al riequilibrio dei conti del comune. Poi ci sono le grande partite della ripartenza post Covid, la necessità di intercettare le risorse del Pnrr e dei fondi europei, la ripresa degli investimenti pubblici e privati. Quello che la nostra gente ci chiede è quello di ripristinare delle condizioni di vita che siano compatibili con una grande città europea". In chiusura un pensiero rivolto agli operai della Whirlpool: "Stanno combattendo una battaglia giusta per garantire una continuità del lavoro che in una realtà come Napoli è sempre più importante - spiega Manfredi -. Cercheremo di rappresentarla bene a livello nazionale e internazionale, cercheremo di dare delle risposte concrete a tutti. Finito il tempo della campagna elettorale e della propaganda: dobbiamo pensare ai bisogni dei cittadini, alla concretezza delle azioni e all'unità istituzionale. Per dare a Napoli - conclude - un futuro all'altezza delle aspettative". (ITALPRESS). gve/pc/red 18-Ott-21 17:25