Usavano il ‘bonus docente’ per acquistare smart-tv ed elettrodomestici, 62 insegnanti denunciati a Catanzaro

Usavano il ‘bonus docente’ per acquistare smart-tv ed elettrodomestici, 62 insegnanti denunciati a Catanzaro
di Agenzia DIRE

REGGIO CALABRIA - Sessantadue insegnanti ed un commerciante di elettrodomestici e computer residenti nel lametino sono stati denunciati dalla guardia di finanza del Comando provinciale di Catanzaro per l'indebito utilizzo della "carta del docente". Da quanto accertato dalle fiamme gialle gli insegnanti segnalati hanno utilizzato le agevolazioni per acquistare apparecchi elettronici ed elettrodomestici non compatibili con le finalità del bonus pubblico a loro assegnato.Le sanzioni elevate dalla guardia di finanza ammontano ad oltre 210mila euro. È stato verificato che avevano speso il "bonus docente" per prodotti quali smart-tv, smartphone ed elettrodomestici di vario tipo, tutti non rientranti nelle categorie merceologiche consentite. Il meccanismo illecito, avviato con il supporto del commerciante, si realizzava, in prima battuta, con l'emissione di uno scontrino per il bene ammesso dalla normativa, fase necessaria ai fini del rimborso, e poi, con il reso dello stesso e la cessione del diverso, e più costoso, prodotto richiesto dal docente. Inoltre, è stato attivato il ministero dell'Istruzione al fine di recuperare le somme indebitamente richieste a rimborso, ammontanti a circa 35mila euro da parte dell'esercente.