Pronti 215 mln di euro per ammodernare i 3 scali calabresi di Reggio, Lamezia e Crotone

Pronti 215 mln di euro per ammodernare i 3 scali calabresi di Reggio, Lamezia e Crotone
di Agenzia DIRE

REGGIO CALABRIA - Ammonta a 215,5 milioni di euro l'investimento pubblico messo a disposizione della Regione Calabria, per l'ammodernamento del sistema aeroportuale dei tre scali di Lamezia Terme (Catanzaro), Reggio Calabria e Crotone. Il finanziamento è frutto della recente firma del Cis 'Volare' al ministero del Sud, tra il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto e la ministra Mara Carfagna. Il dettaglio degli interventi è stato illustrato alla Cittadella regionale a Catanzaro da Occhiuto e dall'amministratore unico di Sacal, Marco Franchini.GLI INTERVENTI PER LAMEZIA TERMENello specifico la somma destinata allo scalo di Lamezia Terme ammonta a 119,5 milioni di euro e riguarderà sviluppo aerostazione passeggeri (nuovo terminal partenze, adeguamento antisismico aerostazione esistente con riconfigurazione a terminal arrivi, riqualifica curbside airside e landside); interventi per la security e la digitalizzazione dell'aerostazione passeggeri; riqualifica della viabilità di accesso e delle aree di sosta; realizzazione area destinata a servizi handling e cargo con viabilità dedicata; riqualifica ambientale della fascia nord dell'aeroporto con realizzazione di pista ciclabile per la valorizzazione ecosostenibile della fascia costiera e del lago La Vota; potenziamento reti sottoservizi e impianti tecnologici; adeguamento antisismico distaccamento Vigili del fuoco; adeguamento tecnologico luci di bordo e signs area di movimento; riqualifica torre serbatoio.GLI INTERVENTI PER REGGIO CALABRIAIl finanziamento per l'aeroporto dello Stretto di Reggio Calabria ammonta a 60 milioni di euro e riguarderà interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza dell'aeroporto (7 progetti già finanziati con fondi PSC MIMS); interventi per la security e la digitalizzazione dell'aerostazione passeggeri; riqualifica ambientale area lato mare del sedime aeroportuale con interventi a beneficio della safety e security aeroportuale; ampliamento aerostazione passeggeri, in seconda fase; riqualifica della viabilità di accesso e delle aree di sosta; adeguamento funzionale distaccamento vigili del fuoco.GLI INTERVENTI PER CROTONEPer lo scalo di Crotone la somma a disposizione è di 36 milioni di euro e riguarderà sviluppo infrastrutture airside per realizzazione base aerea di Protezione civile; opere per la sicurezza ed il controllo della navigazione aerea; rifacimento recinzione perimetrale e nuovi varchi esterni (doganale/ emergenza); opere per la protezione dell'aviazione civile da interferenze illecite e per i servizi antincendio, di polizia e doganali, sistema controllo accessi, riqualifica sistema videosorveglianza e adeguamento viabilità di servizio airside; ampliamento aerostazione passeggeri (aree imbarchi, riconsegna bagagli, check-in/BHS); interventi per la security e la digitalizzazione dell'aerostazione passeggeri; riqualifica della viabilità di accesso e delle aree di sosta; adeguamento funzionale distaccamento vigili del fuoco.I lavori saranno eseguiti dalla società Sacal e realizzati entro 24 mesi.