Maltempo, in Calabria frane, esondazioni e allagamenti

Maltempo, in Calabria frane, esondazioni e allagamenti
di Italpress

REGGIO CALABRIA (ITALPRESS) - Frane, esondazioni, allagamenti: il maltempo negli ultimi giorni ha messo in allerta la Calabria causando disagi e problemi alla viabilità. La situazione, tuttavia, dovrebbe essere in miglioramento. Per il maltempo, sulla Statale 107 si è verificata oggi una frana all'imbocco della galleria Serra a San Giovanni in Fiore, in provincia di Cosenza, mentre nel Reggino è esondato il fiume La Verde causando l'interruzione del traffico sulla Statale 106. Stamattina i Vigili del Fuoco contavano 140 interventi a Reggio Calabria, 52 a Cosenza e 49 a Vibo Valentia. La caduta di alberi sulla carreggiata ha causato la chiusura di un tratto della strada statale 182 "delle Serre Calabre", nel comune di Torre Ruggiero, in provincia di Catanzaro, con la deviazione del traffico e l'intervento del personale Anas e delle forze dell'ordine. Anche per oggi diversi comuni calabresi, tra cui Catanzaro e Reggio Calabria, per via dell'allerta rossa prevista avevano disposto la chiusura delle scuole, dopo che ieri il maltempo aveva causato lo straripamento di corsi d'acqua, frane, allagamenti e la caduta di rami o alberi a causa dei venti forti. La Calabria, secondo le informazioni del Centro funzionale Multirischi - Sicurezza del territorio dell'Arpacal, è stata interessata da una perturbazione centrata sul Mar Ionio che ha determinato già dal pomeriggio di domenica 24 ottobre precipitazioni intense, soprattutto sul versante ionico centro meridionale e sul tirrenico meridionale. In base ai dati del Multirischi, negli ultimi due giorni la stazione meteorologica di Cassari, nel comune di Fabrizia, in provincia di Vibo Valentia, ha registrato la precipitazione cumulata più elevata nella regione: in meno di 48 ore (dalle 17:00 di domenica 24 ottobre alle 10:30 del oggi, 26 ottobre) sono stati misurati 451.6 mm. Seguono Chiaravalle Centrale (358.2 mm), Mongiana (350.4 mm), Antonimina Canolo Nuovo (314.4 mm), Serra San Bruno (259.2 mm), Fabrizia (257.8 mm), Santa Caterina dello Ionio (255.4 mm), Palermiti (241.2 mm). In base al nuovo bollettino della Protezione civile calabrese, però, la situazione dovrebbe essere in miglioramento, con un'allerta di livello arancione nella parte meridionale della regione e sul versante ionico centro-basso, gialla nei restanti territori. Per domani, invece, l'allerta è gialla nella parte meridionale della Calabria e verde nel resto della regione. (ITALPRESS). ym/pc/red 26-Ott-21 17:24