Tiscali.it
SEGUICI

In Calabria rete tra Enti per l'inclusione dei bambini sordi nelle scuole

di Italpress   
In Calabria rete tra Enti per l'inclusione dei bambini sordi nelle scuole

CATANZARO (ITALPRESS) - Firmata, nella sede dell'assessorato alle Politiche sociali della Regione Calabria, la convenzione per la realizzazione del progetto "Inclusione bambini sordi nella scuola Mom e bilinguismo Lis/Lingua italiana", tra l'Ente nazionale per la protezione e l'assistenza dei sordi Ets Aps (Ens) e la Mom - Nido e Casa dei Bambini Montessori Montalto Uffugo (CS). Il progetto ha come obiettivo sostenere la lingua dei segni quale strumento essenziale per abbattere le "barriere comunicative". La LIS non è una forma abbreviata di italiano, ma una lingua con proprie regole grammaticali, sintattiche, morfologiche e lessicali che, come tutte le lingue, ha un lessico in costante evoluzione e regole che consentono di "segnare" qualsiasi argomento, dal più concreto al più astratto.

"Sono felice - ha dichiarato l'assessore alle Politiche sociali Emma Staine - di aver messo in contatto queste due realtà e di aver presenziato alla nascita di questo importante progetto. Questo è un esempio positivo del fare rete, quando il welfare diventa realmente strumento di inclusione sociale". "È assolutamente importante - è stato spiegato - fornire strumenti, sin dalla prima infanzia, ai bambini nati sordi o con una sordità acquisita nei primi anni di vita. La lingua parlata e scritta è un processo complesso che richiede anni di terapia logopedica, oltre ad una precoce protesizzazione e ad un lungo e faticoso percorso educativo, per il bimbo e per la sua famiglia. È peraltro scientificamente dimostrato come il successo scolastico sia maggiore nei ragazzi sordi che acquisiscono la lingua dei segni come prima lingua. Per il bambino sordo, infatti, è fondamentale far propri gli strumenti della comunicazione per garantire il sereno e completo sviluppo socio-affettivo e cognitivo. La lingua dei segni permette ai piccoli di acquisire rapidamente e naturalmente una lingua con la quale comunicare con l'ambiente e le figure che li circondano, a partire dai genitori, essendo strumento primario di apprendimento di contenuti". foto ufficio stampa Regione Calabria (ITALPRESS). vbo/com 11-Lug-23 18:32 .

di Italpress   

I più recenti

Frana a Reggio Calabria, morto un 56enne
Frana a Reggio Calabria, morto un 56enne
Cutro, un anno fa la strage in mare
Cutro, un anno fa la strage in mare
Due morti e due feriti gravi in incidente stradale in Calabria
Due morti e due feriti gravi in incidente stradale in Calabria
Corte Conti Calabria Criticità per sanità e lavori pubblici
Corte Conti Calabria Criticità per sanità e lavori pubblici

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...