Ha funzionato la campagna antincendi in Calabria: nel 2022 sono stati – 12,5%

Ha funzionato la campagna antincendi in Calabria: nel 2022 sono stati – 12,5%
di Agenzia DIRE

REGGIO CALABRIA - Sono stati 315 gli incendi registrati nel 2022 in Calabria, -12,5% rispetto al 2021 (360), con un miglioramento anche della percentuale (-71%) delle aree boschive danneggiate: 1.980 rispetto alle 6.852 del 2021. I dati sono stati comunicati oggi a Catanzaro dal Comando carabinieri Calabria che ha fatto il punto, insieme alla Regione Calabria, sulla campagna antincendi regionale che ha registrato, quest'anno, un più efficace sistema di monitoraggio e contrasto grazie all'utilizzo di droni, fototrappole, gps, telefoni satellitari, visori notturni.I sopralluoghi effettuati nel 2022 sono stati 2.230, con 347 persone controllate, 205 illeciti accertati, 239 persone sanzionate e sanzioni per oltre 163.700 euro. Inoltre sono state arrestate 4 persone di cui due in flagranza di reato, mentre le persone segnalate sono state 22.RISULTATI INCORAGGIANTI SIA PER INCENDI CHE PER AREE DANNEGGIATE"I risultati sono incoraggianti in termini complessivi di incendi e aree boschive danneggiate - ha affermato il comandante regionale della Legione carabinieri Calabria, Pietro Salsano - il nostro scopo è anche quello di incoraggiare le persone a denunciare".OCCHIUTO: "CONFRONTO CON I SINDACI SULLE CRITICITÀ' E LE SOLUZIONI"Sul fronte dei rischi del territorio si è soffermato l'intervento del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto: "abbiamo concluso lo studio di un masterplan sui rischi della Calabria che vorremmo presentare, nelle prossime settimane, ai sindaci. Descriveremo - ha aggiunto - le criticità di questa regione e al contempo le attività da mettere in atto per mitigare il rischio da eventi avversi".