**Calabria: Irto in campo, 'cose possono cambiare, fronte largo per risolvere problemi'** (2)

di Adnkronos

(Adnkronos) - (Adnkronos) - Altra questione chiave per la Calabria, la Sanità: "Bisogna uscire dal commissariamento -spiega Irto-. Per farlo, lo Stato deve coprire il debito. Poi bisogna lavorare a una riorganizzazione del sistema, oggi ci sono pezzi di territorio completamente scoperti. Il tutto, sapendo che ci sono in Calabria straordinari medici e paramedici, vere e proprie eccellenze. Insomma, non può apparire che tutto è da buttare". Tutto, però, passa dalla composizione delle alchimie politiche e dalla ricetta giusta per vincere le elezioni: "Noi stiamo parlando con tutti. Anche con i civici -racconta Irto- per un fronte più largo. Ma non solo per prendere più voti, per una coalizione di qualità che riesca a inquadrare e risolvere i problemi della Calabria. Se un pezzo del civismo ci dà un contributo su proposte, programmi, idee, soluzioni dei problemi, noi lo vogliamo. Penso al volontariato, all'associazionismo cattolico e impegnato per un centrosinistra senza barriere". Anche il M5s? "Devono deciderlo loro. Stanno facendo una valutazione, Saranno loro a capire in che modo vorranno impegnarsi". Infine, uno sguardo agli altri schieramenti, a partire da quello messo insieme da Luigi De Magistris: "La sua candidatura è la fotografia di una Calabria che commissaria su tutto e che è commissariabile su tutto -dice Irto-. Anche da una autocandidatura di chi non è calabrese e non conosce i problemi della Calabria. Ho massimo rispetto per tutti, ma una auto candidatura del genere appare davvero strana".