Tiscali.it
SEGUICI

A Reggio Calabria un bene confiscato diventa bene di comunità

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 20 set. (askanews) - La recente inaugurazione dell'immobile confiscato nel centro storico di Reggio Calabria dimostra che esiste un'alternativa alla 'ndrangheta, ed è un'alternativa sana capace di creare posti belli, di generare inclusione sociale e sviluppo.Uno spazio comune di relazione recuperato dal Consorzio Macramè grazie al progetto "Impronte a Sud - Welfare Lab" sostenuto da Fondazione CON IL SUD e dalla Fondazione Peppino Vismara attraverso il bando congiunto per la valorizzazione dei beni confiscati alle mafie al Sud. L'edificio ospiterà servizi e attività per famiglie, persone svantaggiate e aziende, un centro di informazioni per i lavoratori del terzo settore, uno spazio di coworking, un centro organizzativo di progettazione e gestione delle emergenze sociali, uno sportello di prossimità a cui poter fare riferimento, un social point per accedere ai servizi socio-assistenziali, sociali e sanitari.

Ospiterà inoltre gli uffici di Banca Etica, mentre la terrazza è stata allestita per organizzare eventi di sensibilizzazione e promozione su welfare e comunità, iniziative culturali, disponibilità di postazioni di lavoro all'aperto.L'immobile assegnato al Consorzio Macramè nel 2017 dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria si trova a due passi dal Castello Aragonese, nel cuore di Reggio Calabria, tra i palazzi stile liberty. Era uno delle proprietà di Gioacchino Campolo, conosciuto come il "re dei videopoker". Utilizzato come dormitorio per i lavoratori irregolari che Campolo sfruttava nella sua masseria di Reggio Calabria, è stato recuperato dopo un lungo e faticoso lavoro di riqualificazione ideato dal laboratorio di ricerca Landscape_inProgress del Dipartimento Architettura e Territorio (dArTe) dell'Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria e realizzato dalla cooperativa sociale La Casa di Miryam, entrambi partner del progetto.www.conmagazine.it .

di Askanews   

I più recenti

Scoperto nascondiglio di droga a Roccella Jonica, arrestato 61enne
Scoperto nascondiglio di droga a Roccella Jonica, arrestato 61enne
Inaugurata la biblioteca multimediale di Caulonia
Inaugurata la biblioteca multimediale di Caulonia
Princi incontra gli autori calabresi La Regione si prepara al Salone del libro
Princi incontra gli autori calabresi La Regione si prepara al Salone del libro
Operaio muore schiacciato da lastra di cemento in Calabria
Operaio muore schiacciato da lastra di cemento in Calabria

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...