Tiscali.it
SEGUICI

A Reggio Calabria un bene confiscato diventa bene di comunità

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 20 set. (askanews) - La recente inaugurazione dell'immobile confiscato nel centro storico di Reggio Calabria dimostra che esiste un'alternativa alla 'ndrangheta, ed è un'alternativa sana capace di creare posti belli, di generare inclusione sociale e sviluppo.Uno spazio comune di relazione recuperato dal Consorzio Macramè grazie al progetto "Impronte a Sud - Welfare Lab" sostenuto da Fondazione CON IL SUD e dalla Fondazione Peppino Vismara attraverso il bando congiunto per la valorizzazione dei beni confiscati alle mafie al Sud. L'edificio ospiterà servizi e attività per famiglie, persone svantaggiate e aziende, un centro di informazioni per i lavoratori del terzo settore, uno spazio di coworking, un centro organizzativo di progettazione e gestione delle emergenze sociali, uno sportello di prossimità a cui poter fare riferimento, un social point per accedere ai servizi socio-assistenziali, sociali e sanitari.

Ospiterà inoltre gli uffici di Banca Etica, mentre la terrazza è stata allestita per organizzare eventi di sensibilizzazione e promozione su welfare e comunità, iniziative culturali, disponibilità di postazioni di lavoro all'aperto.L'immobile assegnato al Consorzio Macramè nel 2017 dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria si trova a due passi dal Castello Aragonese, nel cuore di Reggio Calabria, tra i palazzi stile liberty. Era uno delle proprietà di Gioacchino Campolo, conosciuto come il "re dei videopoker". Utilizzato come dormitorio per i lavoratori irregolari che Campolo sfruttava nella sua masseria di Reggio Calabria, è stato recuperato dopo un lungo e faticoso lavoro di riqualificazione ideato dal laboratorio di ricerca Landscape_inProgress del Dipartimento Architettura e Territorio (dArTe) dell'Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria e realizzato dalla cooperativa sociale La Casa di Miryam, entrambi partner del progetto.www.conmagazine.it .

di Askanews   

I più recenti

Doppia laurea con 1 anno di studio all'estero, bando per studenti Unical
Doppia laurea con 1 anno di studio all'estero, bando per studenti Unical
Al via demolizioni edifici confiscati a boss in Calabria
Al via demolizioni edifici confiscati a boss in Calabria
Sequestrati 3 chili di droga nel Crotonese, 2 arresti
Sequestrati 3 chili di droga nel Crotonese, 2 arresti
Sede inagibile, chiusa Procura generale di Reggio Calabria
Sede inagibile, chiusa Procura generale di Reggio Calabria

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...